Home > News su Android, tutte le novità > Usare WhatsApp su più smartphone? Presto si potrà fare

Usare WhatsApp su più smartphone? Presto si potrà fare

La caratteristica che ha reso popolare e facile da usare WhatsApp sugli smartphone nei suoi primi mesi di vita è anche una di quelle più limitanti adesso: stiamo parlando della necessità di utilizzare un numero di telefono per creare un account, rispetto ad altri servizi di chat che richiedono una mail.

Le persone si trovano decisamente più a loro agio con il proprio numero di telefono rispetto alla propria mail (molti non sanno nemmeno quale sia). Tuttavia, questo dettaglio non permette di utilizzare l’account WhatsApp su più dispositivi in contemporanea.

Al di là della possibilità di integrare l’applicazione sviluppata per PC e Mac (sia applicazione vera e propria che web app), è impossibile sfruttare un account WhatsApp su più smartphone o tablet differenti. Ma questa potrebbe presto essere una storia vecchia.

La redazione di WABetaInfo ha scoperto per la prima volta i segni del supporto multi-dispositivo in WhatsApp a novembre 2019 su iOS e Android. All’epoca, una “Notifica di registrazione” con un testo di avviso nascosto nelle chat suggeriva la possibilità di disporre di più dispositivi per destinatario.

Successivamente, nella versione beta 2.20.110, WABetaInfo ha scoperto ulteriori indizi relativi al supporto di più dispositivi. Il team è riuscito a attivare diversi messaggi di avviso di quando cambia il codice di sicurezza E2E di una persona, entrambi i quali suggeriscono che è in arrivo il supporto di più dispositivi.

Tuttavia, non è ancora chiaro come funzionerà. Il primo dispositivo rimarrebbe quello principale e dovrebbe essere online affinché gli altri funzionino, come fa WhatsApp Web adesso? Oppure i dispositivi sarebbero indipendenti e potreste usarne uno, indipendentemente dal fatto che il telefono principale sia acceso o connesso? 

Nella versione beta 2.20.196..8 (la più recente), WABetaInfo ha scoperto alcuni altri indizi della funzionalità che probabilmente si troveranno sotto “Dispositivi collegati” nel menu dell’app al posto dell’opzione “WhatsApp Web”. In particolare, la nuova funzione indica tutti i dispositivi su cui si è effettuato l’accesso con lo stesso account WhatsApp. Curiosamente, però, lo schermo menziona solo “browser, computer o Portal di Facebook”. Forse il testo verrà aggiornato in seguito per includere altri dispositivi come smartphone e tablet.

VIA