Home > Giochi Android > State Share esordirà con Cratya e sarà la funzione più “spaziale” di Google Stadia

State Share esordirà con Cratya e sarà la funzione più “spaziale” di Google Stadia

Google Stadia State Share Cratya

Una delle funzionalità più interessanti di Google Stadia, chiamata State Share, è prevista per il lancio insieme alla piattaforma di creazione di giochi Crayta (simile a quanto fatto da Sony con Dreams), in arrivo in esclusiva temporale il 1° luglio.

State Share sfrutta il fatto che Google Stadia è basato sul cloud e consente ai giocatori di unirsi ai propri amici attraverso dei link senza soluzione di continuità, rendendo semplice entrare in una sessione già iniziata. In altre parole, un utente può invitare un proprio amico (deve avere acquistato lo stesso gioco su Stadia) per aiutarlo in una parte difficile di un titolo, il tutto attraverso un semplice link e indipendentemente dall’hardware usato (smartphone, tablet, PC Chromecast, ecc.).

State Share consentirà inoltre di aggiungere segnalibri a parti specifiche di un gioco. Crayta si posiziona come una piattaforma collaborativa per la creazione di giochi che offusca la linea “tra giocatori e creatori”. Permetterà agli amici e agli estranei di incontrarsi e costruire i propri mondi, storie e giochi in un framework basato su Unreal Engine 4.

L’opzione per saltare avanti e indietro tra lo sviluppo e il gameplay dovrebbe rendere questa funzione ancora più coinvolgente. Un altro grande punto a favore di State Share, nel caso specifico di Cratya, è la possibilità data a tutti di collaborare per la creazione di ambienti gaming in cui la fantasia è il solo limite.

Dal momento che molte persone vorranno mostrare i loro giochi e le loro creazioni ad amici, familiari e al pubblico in generale, Crayta è il gioco perfetto per testare State Share.

Il direttore editoriale di Crayta, Chris Swan, ha spiegato come funziona la tecnologia: “Ai massimi livelli, stiamo parlando della capacità di generare collegamenti ipertestuali che consentono ai giocatori e ai creatori di caricare singoli giochi e sessioni di gioco all’interno di Crayta“. Ciò consentirà ai giocatori di condividere le loro sessioni di gioco sui social media e sarà utile per gli streamer che desiderano facilitare l’accesso degli spettatori.

Per soddisfare i diversi casi d’uso, sarà possibile creare diversi tipi di collegamenti: ci sono collegamenti permanenti, collegamenti in scadenza e anche permessi personalizzati per limitare il tipo di accesso che gli invitati hanno.

VIA  FONTE (1)(2)