Home > News su Android, tutte le novità > Chi non muore si rivede: Samsung Galaxy S2 aggiornato ad Android 10

Chi non muore si rivede: Samsung Galaxy S2 aggiornato ad Android 10

Samsung-Galaxy-S2

Il Samsung Galaxy S2 si sta dimostrando ancora una volta lo smartphone Android più longevo di sempre. Nonostante gli aggiornamenti ufficiali siano terminati ormai da un bel pezzo, la community di sviluppatori di terze parti ha preso a cuore questo modello, tanto che nelle scorse ore è stata rilasciata una Custom ROM basata sul codice AOSP di Android 10.

Nello specifico, gli sviluppatori hanno creato ROM personalizzate LineageOS 17.1 basate su Android 10 per Samsung Galaxy S2 e Samsung Galaxy Note 3. Galaxy S2 è stato rilasciato nel lontano 2011, rendendolo un “manufatto antico” nei tempi tecnologici moderni. Il Galaxy Note 3 è stato rilasciato nel 2013, più di sei anni fa.

La versione ufficiale di LineageOS 17.1 basata su Android 10 non è stata ancora annunciata ufficialmente, ma trattandosi di un progetto open source, alcuni sviluppatori ne hanno preso il codice modificandolo a proprio piacimento. Il solo fatto che gli sviluppatori abbiano portato Android 10 su telefoni lanciati nel 2011 e 2013 è incredibile. Questi sforzi esplorano i confini di ciò che è possibile.

Precisiamo che LineageOS 17.1 su Galaxy S2 è considerata instabile e l’intero modulo radio non funziona. Di contro, sul Galaxy Note 3 viene considerata un po’ più stabile.

Download e installazione di LineageOS 17.1 su Samsung Galaxy S2 e Note 3

Per installare la ROM sul vostro smartphone, vi servono il bootloader sbloccato e una recovery custom come la TWRP. Se avete questi requisiti, la guida passo passo all’installazione di LineageOS 17.1 la trovate qui di seguito:

  • Effettuare un Nandroid backup in caso di eventuali problemi (qui la nostra guida)
  • Scaricare la ROM in formato .zip (S2 | Note 3) e le Google Apps in formato .zip 
  • Riavviare lo smartphone in modalità recovery (tasto di accensione più tasto volume su)
  • Effettuare il wipe di dalvik, cache, data e system
  • Flashare prima la ROM e poi le Google Apps
  • Riavviare