Home > News su Android, tutte le novità > Samsung rilascia l’app Quick Measure per la misura virtuale di distanze in realtà aumentata

Samsung rilascia l’app Quick Measure per la misura virtuale di distanze in realtà aumentata

Samsung Quick Measure

Uno degli utilizzi della realtà aumentata che sembra piacere maggiormente agli sviluppatori di app è la misurazione di distanze come una sorta di metro virtuale. A questo proposito, vi segnaliamo che Samsung ha appena rilasciato l’applicazione Quick Measure per la misura virtuale di distanze in realtà aumentata.

Stranamente e senza alcun motivo apparente, l’applicazione è compatibile solamente con il Galaxy S10 5G: nemmeno i modelli standard di Galaxy S10 sembrano essere compatibili.

L’applicazione sfrutta alla grande il sensore ToF (Time of Flight) per misurare la distanza di un’oggetto dalla fotocamera.

Oltre a calcolare le dimensioni di un oggetto, Quick Measure può anche stimare la sua area, lunghezza, profondità e distanza dallo smartphone, il che la rende molto più capace dell’applicazione simile rilasciata da Google per gli smartphone compatibili con Google ARCore.

L’app può rilevare automaticamente gli oggetti e fornire le loro misurazioni quando si punta la fotocamera su di loro, ma consente anche di disegnare manualmente le linee tra due punti per calcolare la distanza tra loro.

Infine, è possibile passare rapidamente tra centimetri e pollici con un’icona, risparmiando la fatica di convertire le unità.

Come detto, l’applicazione Quick Measure è disponibile solo per il Galaxy S10 5G. Nella speranza che Samsung decida di espanderla anche ad altri smartphone, qui di seguito vi lasciamo l’appbox che vi permetterà di procedere al download (chiaramente gratuito, come tutte le app di Samsung):

Quick Measure
Quick Measure

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che Samsung Galaxy Fold è il primo smartphone a usare memorie eUFS 3.0, pur avendo problemi al display flessibile.

VIA