Home > News su Android, tutte le novità > Nokia 3, 5, 6 e 8 saranno aggiornati ad Android 8.0 Oreo entro fine anno

Nokia 3, 5, 6 e 8 saranno aggiornati ad Android 8.0 Oreo entro fine anno

Nokia by HMD Global promise ai tempi della presentazione dei modelli Nokia 3, 5 e 6 gli aggiornamenti ad Android in tempi rapidissimi grazie al software stock. Per quanto “entro fine anno” non sia una tempistica molto precisa la società ha promesso l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo per i suoi smartphone Nokia 3, 5, 6 e 8.

Android 8.0 Oreo presenta alcune importanti novità tecniche (come la gestione dei consumi energetici in background ed estetiche (con il nuovo pannello delle notifiche e il menu delle impostazioni che ora sembra molto simile a quello in uso sugli ultimi smartphone Samsung) che vedremo, dunque, su tutta la nuova gamma di smartphone Nokia con a bordo Android, che entro fine anno potrebbe arricchirsi anche di altri smartphone visti i rumors su un presunto entry level Nokia 2 e un flagship come il Nokia 9.

Presumibilmente il primo smartphone a ricevere l’aggiornamento sarà il Nokia 8, anche se sarà difficile che questo smartphone possa arrivare sul mercato internazionale già con l’update a bordo. 

Ricordiamo le principali caratteristiche di Nokia 8:

  • Display da 5,3 pollici IPS con risoluzione QHD
  • Processore Qualcomm Snapdragon 835 con CPU octa core a 2,4 GHz
  • 4/6 GB di RAM
  • 64 GB/128 GB di memoria interna espandibile via microSD
  • Doppia fotocamera posteriore da 13 Mpixel con un sensore RGB e l’altro monocromatico e apertura f/2.0
  • Fotocamera frontale da 13 Mpixel con autofocus
  • Batteria da 3090 mAh con supporto alla ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0
  • Connettività 4G LTE Cat. 9, WiFi 802.11 a/b/g/n/ac MIMO, BT 5.0, NFC, USB Type-C
  • Certificazione IP54 contro gli schizzi
  • Sistema operativo Android 7.1.1 Nougat  (aggiornabile ad Android 8.0 Oreo)

HMD promette due anni di supporto per tutti gli smartphone Nokia quindi tutti riceveranno Android 8.0 Oreo. Per le tempistiche precise bisognerà attendere le prossime settimane.

Via