Home > News su Android, tutte le novità > Xiaomi vuole diventare la n.1 al mondo

Xiaomi vuole diventare la n.1 al mondo

Xiaomi

Xiaomi nell’ultimo periodo ha vissuto una crescita incredibile. Uno degli obiettivi che l’impresa si è posta è quello di diventare l’azienda produttrice di smarthpone numero 1 al mondo.

Ricordiamo che Xiaomi è un’azienda cinese che è nata solamente quattro anni fa. Il primo dispositivo è stato lanciato nel 2011 raggiungendo risultati incredibili. A distanza di 4 anni, grazie al lavoro fatto da tutti i componenti dell’impresa, Xiaomi è riuscita a diventare la terza azienda produttrice di smartphone al mondo. Ma l’impresa non si vuole fermare: infatti vorrebbe diventare l’azienda leader di mercato in futuro.

A confermarci l’obiettivo di Xiaomi è il suo stesso CEO, Lei Jun, il quale è decisamente sicuro di vedere crescere Xiaomi, fino a diventare leader di mercato entro i prossimi 5-10 anni. Si tratta di un lasso di tempo veramente lungo, durante il quale può capitare di tutto, ma visto il notevole successo che l’azienda è riuscita a riscuotere, ha tutte le potenzialità per diventare la prima impresa produttrice di dispositivi mobili.

Tra gli obiettivi di Xiaomi c’è quello di diventare l’azienda n.1 al mondo di smartphone

Per raggiungere tale obiettivo Xiaomi potrebbe semplicemente ampliare la propria distribuzione in tutto il mondo, in modo tale che tutti possano comprare i suoi device. Lei Jun, in una conferenza stampa, oltre a dichiarare gli obiettivi di Xiaomi, ha anche affermato che l’azienda ha ben 70 milioni di utenti attivi e che nel prossimo anno dovrebbero salire a 200. Questo vuol dire che Xiaomi ha intenzione di vendere più di 100 milioni di smartphone nel 2015.

Noi ci auguriamo di vedere un’impresa diversa rispetto alle classiche due ai vertici del mercato. Inoltre Xiaomi sta dimostrando come il mercato cinese, in generale, sia in grandissima espansione.

Via