Home > News su Android, tutte le novità > LG fa più soldi senza il business degli smartphone

LG fa più soldi senza il business degli smartphone

LG G6

Ad un anno dalla chiusura definitiva della divisione smartphone, LG sembra che stia vivendo una seconda giovinezza. Di fatto, senza il peso di una divisione che faeva fatica a competere, il bilancio societario ha preso una boccata d’aria incredibile.

La società ha registrato il maggior fatturato di sempre per un secondo trimestre fiscale a 19,2 trilioni di KRW (14,7 miliardi di dollari), un aumento del 15% rispetto allo stesso periodo del 2021. L’aumento dei costi e i problemi logistici hanno frenato l’utile, tuttavia, in calo del 12% rispetto a KRW 792 miliardi ($ 607,9 milioni). L’unità di soluzioni per l’aria e gli elettrodomestici di LG ha registrato il miglior trimestre in assoluto con un fatturato di oltre 8 trilioni di KRW, la prima performance di questo tipo da qualsiasi divisione interna.

Come con qualsiasi altra grande azienda, non tutto ciò che LG fa deve avere successo: a giugno, ha deciso di chiudere e cancellare la sua attività di pannelli solari. Per un’azienda che ha avuto i suoi successi nel settore mobile da oltre due decenni, tuttavia, era piuttosto difficile concepire che avrebbe rinunciato del tutto al commercio.

LG potrebbe ancora svolgere il lavoro relativo agli smartphone: sta realizzando componenti per fotocamere e display, sta vendendo telefoni di aziende di terze parti nei suoi negozi in Corea del Sud (dove è anche operatore telefonico) e sta lavorando per guidare lo sviluppo dello standard 6G, ma almeno non sta perdendo molti soldi come ha fatto quando sviluppava smartphone propri.

Potremmo ricostruire tutti i motivi per cui LG ha fallito così tanto: il cattivo marketing, la spietata concorrenza dei marchi cinesi, il bootlooping, la scarsa visione sugli accessori modulari dell’LG G5 e lo scarso supporto software, per cominciare. 

VIA