Home > News su Android, tutte le novità > Il SoC Samsung Exynos 2200 con GPU AMD leggermente in ritardo

Il SoC Samsung Exynos 2200 con GPU AMD leggermente in ritardo

Samsung Exynos 2200 AMD

Samsung ha per le mani il progetto di un SoC per smartphone e laptop che, da quello che è emerso finora fra benchmark e teaser dell’azienda, sarà rivoluzionario sul fronte grafico. Si tratta del presunto Samsung Exynos 2200 con GPU AMD, destinato ad arrivare a bordo sia del prossimo Galaxy Z Fold3 che della nuova serie Galaxy S22 dell’anno prossimo.

Samsung e AMD hanno stipulato un accordo nel 2019 in base al quale AMD avrebbe concesso in licenza la sua architettura RDNA2 della GPU a Samsung per l’utilizzo in telefoni e tablet.

All’inizio di questo mese, il CEO di AMD, Lisa Su, ha confermato che il prossimo chipset mobile di punta di Samsung presenterà la tecnologia grafica RDNA 2 dell’azienda. L’architettura grafica personalizzata fornirà al chip il supporto al ray tracing e capacità di variable rate shading.

I risultati dei benchmark trapelati in rete indicano che la GPU AMD di Samsung offrirà prestazioni grafiche migliori rispetto alla GPU Adreno di Qualcomm e ai chip personalizzati di Apple. Un recente rapporto afferma che sarà potente quanto il processore M1 di Apple che alimenta l’ultima serie di Mac e i nuovi iPad Pro.

Stando a una nuova indiscrezione, il nuovo Samsung Exynos 2200 (nome ancora provvisorio) con GPU AMD RDNA2 avrebbe dovuto essere pronto per la produzione di massa nel mese di giugno. Tuttavia, alcuni problemi alla linea produttiva hanno costretto Samsung a ritardarne la produzione.

Non sappiamo se questo ritardo avrà degli effetti a catena anche sulla produzione degli smartphone e dei laptop destinati ad ospitare il SoC. Certo è che noi europei, dopo oltre un decennio in cui abbiamo criticato Samsung per aver portato da noi i suoi top gamma con SoC Exynos invece della controparte con SoC Qualcomm, potremmo finalmente essere favoriti.

VIA