Home > News su Android, tutte le novità > Google Messaggi introduce la crittografia end-to-end per le chat RCS

Google Messaggi introduce la crittografia end-to-end per le chat RCS

Huawei app Messaggi Google RCS

Torniamo a parlare di Google Messaggi e, dopo avervi segnalato le novità che sono arrivate a bordo di Android Auto, volgiamo la nostra attenzione alla privacy e alla sicurezza indicandovi che il supporto per la crittografia end-to-end (E2E) nelle Chat RCS è in rilascio per tutti.

La funzione è arrivata per la prima volta nella versione beta di Google Messaggi alla fine dell’anno scorso e, sebbene sia possibile leggere un intero whitepaper su come funziona, la versione breve è che rende le conversazioni basate su RCS Chat in Google Messaggi sicure in un modo che nessuno può leggere il singolo messaggio inviato o ricevuto. Si tratta di un protocollo di sicurezza e privacy già implementato da altre app di messaggistica come WhatsApp (ma non Facebook Messenger).

https://twitter.com/lockheimer/status/1404884098372366338

C’è da dire che per ora Google ha abilitato la crittografia E2E nelle RCS Chat solo per le conversazioni singole ma non per le chat di gruppo. Probabilmente bisognerà aspettare ancora un po’ per quelle anche perché, ricordiamo, la crittografia E2E non fa parte dello standard RCS ma è qualcosa che Google sta implementando solo all’interno della propria app.

I rapporti nel subreddit dedicato indicano che la crittografia end-to-end sta iniziando a comparire sui dispositivi che non hanno attivato la versione beta di Google Messaggi, quindi questo è l’inizio di un’implementazione più ampia e generale, anche se potrebbe non essere disponibile per tutti immediatamente.

Per verificare, basta avviare una RCS Chat nell’app Google Messaggi con qualcun altro e verificare se si ha la piccola icona del lucchetto che appare nelle conversazioni supportate: dovrebbe essere accompagnata anche da una notifica quando la funzione si attiva.

VIA

SCELTI DA NOI PER TE