Home > News su Android, tutte le novità > Qualcomm Snapdragon 888: ecco i test benchmark ufficiali

Qualcomm Snapdragon 888: ecco i test benchmark ufficiali

Qualcomm Snapdragon 888 vs Snapdragon 865 vs Snapdragon 855

A distanza di qualche settimana da quando ha annunciato ufficialmente il nuovo Snapdragon 888, Qualcomm ha pubblicato una tabella con una serie di test benchmark a cui ha sottoposto uno smartphone “reference design” con a bordo il nuovo chip.

La scelta di Qualcomm è sicuramente inusuale ma probabilmente è stata favorita dalla pandemia in corso, con i recensori dei dispositivi che non sono stati in grado di avere accesso diretto al nuovo chipset quando è stato presentato.

Ad ogni modo, questi risultati benchmark hanno testato la CPU e la GPU, così come anche i casi d’uso dell’IA, e sono stati eseguiti tre volte utilizzando le impostazioni predefinite dello Snapdragon 888, offrendo il miglior equilibrio tra prestazioni e consumo energetico.

È bene precisare che i risultati potranno variare sui futuri dispositivi alimentati dal Qualcomm Snapdragon 888 a causa di diverse impostazioni, componenti di archiviazione, frequenze di aggiornamento del display e altre variabili.

I risultati del benchmark Qualcomm Snapdragon 888, decisamente migliori rispetto a quelli dei modelli precedenti, possono essere visti nell’immagine qui sotto.

Qualcomm-Snapdragon-888-benchmarks

AnTuTu è stato costantemente il benchmark più popolare nel corso degli anni. Il Qualcomm Snapdragon 888 ha ottenuto ben 735.439 punti nell’ultima versione e una rapida occhiata al sito Web ufficiale mostra che il numero è un nuovo record per il benchmark.

Su Geekbench 5, il Qualcomm Snapdragon 888 testato ha registrato una media di 1.135 punti nel test single-core e 3.794 nel test multi-core. Questi numeri sono leggermente inferiori a quelli dell’iPhone 12 Pro, che in genere raggiungono rispettivamente circa 1.500 e 3.900 punti, ma sono comunque impressionanti

Un altro test popolare è GFXBench, attraverso il quale Qualcomm ha voluto mostrare le potenzialità della GPU. Nel test Aztek Ruins Vulcan, ha ottenuto una media di 86 frame al secondo. Per fare un confronto, il miglior punteggio del Galaxy S20 Ultra è di 53,9 fps e anche il Mate 40 Pro ha gestito solo 72,3 fps.

Il benchmark Manhattan, d’altra parte, ha portato a 169 fps con il dispositivo di Qualcomm, un valore significativamente più alto sia del Mate 40 Pro (157,1 fps) che del Galaxy S20 Ultra (100,1 fps).

VIA

SCELTI DA NOI PER TE