Home > News su Android, tutte le novità > Facebook semplifica la gestione di Messenger Rooms e introduce gli sfondi personalizzati

Facebook semplifica la gestione di Messenger Rooms e introduce gli sfondi personalizzati

Facebook e Messenger

Con l’accrescere della popolarità di Zoom, Google Meet e Microsoft Teams, Facebook non vuole rimanere certo a guardare ed ha sviluppato il suo personale servizio di tele conferenze, ovvero Messenger Rooms (sebbene sia decisamente rivolto alle video chiamate occasionali molto più che alle riunioni di lavoro).

Il servizio semplifica la creazione di incontri video con persone che non sono necessariamente nella propria lista di amici, facendo mantenere il controllo al creatore del gruppo.

Dopo essere arrivata alle schermate di WhatsApp e nello smart display Portal, la società ha annunciato che ha migliorato la funzione di video chiamata di gruppo nelle sue app Messenger con novità sul fronte della creazione e della scoperta delle stanze. Oltre a ciò, gli sviluppatori hanno anche lavorato su sfondi personalizzati.

I nuovi elementi visivi per la creazione, l’adesione e la gestione delle stanze virtuali in Facebook Messenger Rooms rendono più facile rimanere aggiornati su ciò che sta accadendo. Si possono vedere le stanze virtuali a cui si è stati invitati nella parte superiore della scheda Chat, proprio accanto all’opzione per creare stanze virtuali (sembra più o meno simile al posizionamento dell’icona per le storie di Instagram o Snapchat).

Quando si crea una nuova stanza virtuale in Facebook Messenger Rooms, la si può configurare con un’attività predefinita o personalizzata e si può regolare la data di inizio e la selezione del pubblico. Si possono persino inviare notifiche agli amici tramite Facebook Messenger per assicurarsi che si uniscano alla video conferenza. È anche possibile eliminare le stanze che non interessano più dalla lista.

Facebook Messenger Rooms

Per quanto riguarda gli sfondi personalizzati, si stanno unendo agli effetti AR di Messenger e agli sfondi predefiniti a 360 gradi, ma come suggerisce il nome della funzione, è possibile selezionare una foto o persino un video, che presumibilmente verrà riprodotto in loop.

Queste novità sono già disponibili nelle app per Android e iOS mentre nella versione desktop arriveranno “nei prossimi mesi”.

VIA

SCELTI DA NOI PER TE