Home > News su Android, tutte le novità > Redmi Note 9 Pro è già immerso nel modding: disponibili varie ROM e Recovery Custom

Redmi Note 9 Pro è già immerso nel modding: disponibili varie ROM e Recovery Custom

Redmi Note 9 Pro

Nonostante sia stato presentato solo pochi giorni fa, il nuovo Redmi Note 9 Pro è già immerso fino al collo nel modding, con sviluppatori indipendenti che hanno già compilato sia ROM che recovery custom.

Il telefono ha a disposizione Android 10 con la MIUI 11 out-of-the-box e Xiaomi ha già rilasciato un bel po’ di aggiornamenti con bug fix per migliorare l’usabilità. La società ha anche rilasciato il codice sorgente del kernel per promuovere lo sviluppo di terze parti (e perché è obbligata a farlo), quindi ecco la prima lista di ROM custom basate sul codice AOSP e recovery custom personalizzate per Redmi Note 9 Pro.

Prima di procedere, vi vogliamo ricordare che l’installazione di una recovery custom o di una ROM custom va ad invalidare la garanzia legale del produttore, per cui pensateci bene prima di procedere.

TWRP

Una recovery custom come la TWRP è un prerequisito obbligatorio nel caso in desideraste installare una delle ROM personalizzate che vi mostreremo a seguire. Per fortuna, lo sviluppatore wzsx150 ha portato il supporto TWRP non ufficiale per Redmi Note 9 Pro, senza apparenti bug.

Evolution X

Se siete appassionati di Android “vanilla” e state cercando una ROM che abbia caratteristiche simili a quelle degli smartphone Pixel, allora dovreste assolutamente dare un’occhiata alla ROM non ufficiale Evolution X 4.3 di QuantumShqipe, membro senior di XDA, già comprensiva delle Google Apps e apparentemente priva di grossi bug.

LineageOS 17.1

Grazie a uno sviluppo non proveniente dal team ufficiale, il Redmi Note 9 Pro può già contare anche sulla LineageOS 17.1. La ROM ha alcuni bug, come ad esempio SELinux in modalità permissiva, l’audio Bluetooth che non funziona e la ricarica non mostra la percentuale di batteria.

VIA

SCELTI DA NOI PER TE