Home > News su Android, tutte le novità > Arlo rende obbligatoria la 2FA per l’accesso alle videocamere di sicurezza

Arlo rende obbligatoria la 2FA per l’accesso alle videocamere di sicurezza

Arlo Pro 3

Continuiamo a parlare di sicurezza informatica e dell’importanza di utilizzare un sistema di autenticazione a 2 fattori (2FA) per rafforzare i nostri account. A questo proposito, vi segnaliamo che Arlo ha aggiornato il proprio ecosistema di videocamere di sicurezza obbligando gli utenti a utilizzare la 2FA.

Purtroppo però, quando analizziamo le opzioni per la seconda autenticazione, scopriamo che Arlo non ha fatto il passo decisivo per mettere al primo posto la sicurezza dei propri utenti.

Quando si accede al proprio account Arlo su un nuovo dispositivo, si ha la possibilità di scegliere per la 2FA tra la verifica con una notifica push su un dispositivo che era stato precedentemente utilizzato per accedere o ottenere una OTP (One Time Password) tramite e-mail o SMS.

Gli esperti di sicurezza non raccomandano la verifica tramite SMS poiché gli hacker possono facilmente dirottare il numero di telefono per ricevere il codice (tecnica chiamata “SIM Swapping”).

Da settembre Arlo ha quello che chiama verifica in due passaggi come misura di sicurezza opzionale per la sua app Android, ma i titolari degli account sono stati informati che presto sarebbe diventato un requisito via e-mail. Il messaggio recita:

La verifica in due passaggi è un ulteriore livello di sicurezza dell’account per verificare che sei davvero tu, anche se qualcuno conosce la tua password. Entro la fine dell’anno, Arlo richiederà a tutti gli utenti di abilitare la verifica in due passaggi. Ti consigliamo vivamente di abilitare questa funzione ora per una maggiore sicurezza.

Un collegamento ipertestuale rimanda i lettori a questa pagina di domande frequenti sulla configurazione della 2FA:

  • nelle impostazioni dell’app Arlo
  • vai su Profilo
  • vai su Impostazioni di accesso
  • abilita la verifica in due passaggi

Se siete iscritti al servizio non come proprietario ma come amico di qualcuno che ha delle videocamere di sicurezza, potete impostare la 2FA per le credenziali indipendentemente dal proprietario.

Per quel che vale, ricordiamo che la mancanza del supporto alle app di autenticazione è presente non solo in quel di Arlo ma anche con le videocamere di Nest e Ring.

VIA  FONTE