Home > News su Android, tutte le novità > Android 12 Developer Preview 1 disponibile al download | Novità

Android 12 Developer Preview 1 disponibile al download | Novità

Android 12

Gli sviluppatori di Google hanno rilasciato ufficialmente Android 12 Developer Preview 1 (qui il download), permettendoci di dare un’occhiata alle novità che verranno introdotte intorno al mese di agosto nella versione stabile. Trattandosi di una developer preview, è chiaro che le prestazioni potrebbero non essere perfette e probabilmente ci sono diversi bug.

Android 12 Developer Preview 1 è disponibile ora per le serie Pixel 3, Pixel 3a, Pixel 4, Pixel 4a e Pixel 5. Gli sviluppatori a cui questa versione si rivolge possono anche provare la nuova versione di Android tramite l’emulatore di Android Studio.

Come al solito, Google ha rilasciato un changelog delle modifiche incentrato principalmente sugli sviluppatori con il suo annuncio. Sebbene gran parte di ciò abbia a che fare con cose come API, attività e servizi, ci sono alcuni punti salienti che vale la pena sottolineare:

  • Modifiche all’interfaccia utente delle notifiche: basandosi sulle modifiche di Android 11, Android 12 offre un design delle notifiche “più moderno, più facile da usare e più funzionale”, oltre a animazioni e transizioni migliorate. Ciò include una modifica per posticipare le notifiche, un esperimento che disabilita il mezzo swipe per ritardarla e altre cose. Tuttavia, i cambiamenti più sostanziali non sembrano essere (ancora) attivi.
  • Notifiche più veloci: Google sta modificando il modo in cui gli sviluppatori possono chiamare le attività tramite notifiche. Ciò per gli utenti dovrebbe significare una velocità di apertura più elevata, anche se le app dovranno scegliere come target Android 12 prima che ciò venga applicato rigorosamente.
  • Migliore supporto per contenuti multimediali: una nuova API unificata consente di estrarre contenuti da appunti, tastiera o anche semplicemente trascinarli. Gli utenti possono spostare contenuti come foto o video tra le app ancora più facilmente in Android 12.
  • Haptics legato all’audio: Android 12 consente il “feedback aptico accoppiato con audio”. La descrizione e gli esempi non sono così chiari come potrebbero essere, ma sembra che lo smartphone sarà in grado di “riprodurre” sensazioni tattili generate dinamicamente basate sul suono in determinate circostanze. Una cosa particolarmente utile in ambito gaming.
  • Migliore navigazione gestuale in modalità immersiva: Google ha fatto del suo meglio con Android Q, ma è in arrivo un cambiamento per il sistema di navigazione a gesture nelle visualizzazioni a schermo intero. In particolare, viene posto l’esempio della possibilità di uscire dalla modalità a schermo interno con un solo swipe (a differenza dei due necessari ora).
  • Transcodifica HEVC e HDR: Android 12 consentirà alle app di lavorare con il nuovo formato, anche se non le supportano direttamente, convertendo al volo tra HEVC o HDR e AVC. Per gli utenti ciò significa meno problemi durante la riproduzione di contenuti registrati su altri dispositivi.
  • Supporto immagine AVIF: Android 12 aggiunge il supporto per il nuovo formato per le foto contenitore che può raggiungere una qualità superiore e dimensioni inferiori rispetto ai formati precedenti.
  • Nuovi moduli Mainline: Android Runtime sta diventando un modulo mainline, come previsto, ma la nuova funzionalità di transcodifica è anche un modulo mainline. Ciò significa che Google può aggiornare ancora più elementi di sistema tramite il Play Store, aiutando lo smartphone a rimanere aggiornato più a lungo e al sicuro.

Oltre al changelog, abbiamo anche il programma completo per il rilascio di Android 12: sono previste tre Developer Preview (due, contando quella attuale), più quattro beta. Potrebbe anche esserci una “build release candidate”: Google la menziona in un elenco, ma non è inclusa nell’immagine sopra.

VIA