Home > Altro > Come promuovere la tua azienda con una mossa accattivante

Come promuovere la tua azienda con una mossa accattivante

È vero, i tempi delle fiere sembrano lontanissimi, ma fate uno sforzo per ricordarli: tanti padiglioni, ogni azienda con la sua grafica avvincente, i flyers, le hostess. Fate un altro sforzo e pensate a cosa tenete in mano, quando siete in una fiera. Non avete forse un sacchetto, magari una di quelle borse di tela (ovviamente marchiate col logo di una azienda, manco a dirlo!), piene di…gadget!

Sì, perché i gadget aziendali sono davvero il massimo quando si vuole promuovere la nostra attività con un costo decisamente contenuto, grazie soprattutto a servizi come quelli di Maxilia Italia: oggetti divertenti, utili, colorati, dei quali i vostri clienti non intenderanno più fare a meno, portando a spasso con loro il vostro marchio.

Xiaomi Mi 11 5G Global

Ebbene, anche se non sappiamo quando riapriranno i padiglioni fieristici, stiamo pur certi che il tema dei gadget aziendali resta più rovente che mai. Nelle prossime righe vedremo perché questa strategia potrebbe andare davvero a segno per la vostra attività. Continuate a leggere!

GADGET: PERCHÈ SONO UNA BUONA SCELTA PER LA NOSTRA ATTIVITA’?
Avete notato come anche le più grandi aziende, quelle che saremmo portati a pensare non abbiano bisogno di un marketing tanto battente perché hanno un nome conosciuto in tutto il mondo, fanno ampio uso di gadget per i loro clienti?

Vi domandate perché? Semplice: si tratta di una strategia dal basso dispendio economico che permette loro di rafforzare l’idea che il loro marchio sia utilizzato proprio da tutti. Aumenta la percezione di diffusione e di forza, senza davvero investire delle cifre astronomiche.

Ecco allora fioccare penne, portachiavi, penne usb, tazze e chi più ne ha più ne metta (oggi sono disponibili anche pratiche e utilissime mascherine “loggabili” con lo stemma della nostra azienda, lo sapevate?). 

WhatsApp-Storie-rassicurare-utenti-privacy
E perché questo semplice gesto rafforzerebbe il marchio? Bene, immaginiamo insieme: siamo a pranzo con un nostro amico e stiamo per salutarci, lui estrae dalle tasche le chiavi della macchina ed eccolo, un semplicissimo portachiavi. Ci casca l’occhio sul nome inciso sopra? Per forza. E, quando avremo bisogno di un servizio, stiamo pur certi che, qualora dovessimo rivedere quel logo, avremo l’istinto di affidarci a lui, perché il nostro amico a lui si è già affidato.

Ecco il meccanismo, semplice ma decisamente impattante. Una specie di fidelizzazione indiretta, per così dire, che potrebbe davvero portarci nuovi clienti nel medio/lungo termine. Perché non affidarci alle strategie che aziende molto grosse non abbandonano, pur essendo così semplici e immediate? Quella è la certezza che funzionano.

ARRIVARE AI NOSTRI CLIENTI IN TEMPI DI PANDEMIA? È POSSIBILE
E come arrivare ai nostri clienti, senza le fiere che tanto sembravano il luogo principe perché questi piccoli doni potessero prendere il volo verso le assolate praterie del marketing?

Samsung Galaxy S21 sensore impronte Qualcomm 3D Sonic Sensor

Se abbiamo gli indirizzi dei nostri clienti affezionati, ecco che sarà fatta: a tutti fa piacere ricevere un piccolo regalo a casa, e loro non faranno certo eccezione. Otterremo così un duplice effetto: dimostreremo prima di tutto che la nostra attività gode di ottima salute poi che pensiamo a loro. Mica male, con un semplice gadget, vero?