Home > News su Android, tutte le novità > Xiaomi sfrutta il Mi 10 Ultra e una rete 5G SA per guidare un’auto da remoto a 3.000 KM di distanza

Xiaomi sfrutta il Mi 10 Ultra e una rete 5G SA per guidare un’auto da remoto a 3.000 KM di distanza

Sebbene le reti 5G promettano rivoluzioni in qualsiasi ambito della nostra vita, per adesso e per il prossimo futuro sarà solo con gli smartphone che ci potremmo rendere conto delle loro potenzialità (anche quelli di fascia bassa). Uno dei progetti a lungo termine per il 5G è la creazione di un’infrastruttura di auto a guida autonoma che, in caso di problemi, possano contattare degli operatori che, da remoto, le guidino in condizioni di sicurezza. Sebbene ciò sia ancora diversi anni distante nel futuro, Xiaomi con Mi 10 Ultra ci ha dato un primo assaggio di come potrà funzionare.

Sfruttando il modem 5G presente a bordo dello Xiaomi Mi 10 Ultra, il colosso cinese ha creato una dimostrazione delle potenzialità delle reti 5G (e uno spot pubblicitario per il proprio smartphone) facendo guidare a un pilota un’auto da remoto distante 3.000 chilometri: il tutto solo attraverso il Mi 10 Ultra, il suo touchscreen e una rete 5G SA.

Il video pubblicitario di questo evento lo trovate qui di seguito:

Facciamo notare che il tutto è stato realizzato in un contesto di rete 5G altamente controllata e creata ad-hoc solamente per ciò: prima di poter avere qualcosa del genere nel sistema di telecomunicazioni che utilizzano tutti passeranno ancora diversi anni.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che mentre lo Xiaomi Mi 10 Ultra non ha visto una distribuzione globale (è venduto solo nel mercato cinese), in Italia è disponibile da alcuni mesi lo Xiaomi Mi 10 Pro, smartphone molto simile e dalle caratteristiche premium, venduto sullo store ufficiale al prezzo di 999 euro.

VIA