Home > News su Android, tutte le novità > Samsung Galaxy Fold viene aggiornato ad Android 10 e OneUI 2.0

Samsung Galaxy Fold viene aggiornato ad Android 10 e OneUI 2.0

Samsung Galaxy Fold

Il Samsung Galaxy Fold potrebbe non essere lo smartphone flessibile perfetto che tutti avevamo sperato, con la società che ha persino rilasciato il Galazy Z Flip, un modello del tutto differente con design a conchiglia.

A complicare ulteriormente la cosa ci pensa un prezzo di vendita folle da oltre 2.500 euro, anche se Samsung è stata presumibilmente in grado di venderne un numero rispettabile di unità. Tenendo da parte l’hype iniziale, coloro che l’hanno acquistato non sono stati molto felici dal non ricevere nemmeno un aggiornamento software. A questo proposito e dopo diversi mesi di vendita, Samsung ha iniziato a lanciare l’atteso aggiornamento alla One UI 2.0 basata su Android 10 per il Samsung Galaxy Fold.

Secondo la roadmap del programma di aggiornamento Android 10, il Samsung Galaxy Fold doveva ricevere l’aggiornamento OTA intorno al mese di aprile. Dato che il mese di marzo sta per concludersi, l’arrivo dell’OTA per questo dispositivo – anche se solo sulla variante globale 4G – è certamente un evento degno di nota.

Dal punto di vista tecnico, il numero di versione dell’ultimo firmware è F900FXXU3BTCD e al momento viene segnalato il rilascio solo in Francia. Samsung non ha incrementato la versione del bootloader (v3), quindi è possibile ripristinare Android Pie tramite il flash manuale (non invaliderebbe la garanzia trattandosi di un firmware ufficiale).

Per quanto riguarda il livello di patch di sicurezza di Android (SPL), viene portato a marzo 2020. Purtroppo non abbiamo ancora a disposizione il changelog dell’aggiornamento, quindi non è possibile stabilire se Samsung abbia deciso di aggiornarlo direttamente alla OneUI 2.1 o meno.

Se siete fra coloro che l’hanno acquistato, ricordiamo che l’OTA può richiedere diverse settimane per raggiungere altri mercati europei, per cui è bene che abbiate un altro po’ di pazienza.

VIA  FONTE