Home > News su Android, tutte le novità > Sensori di impronte sotto i display LCD in arrivo nel 2020

Sensori di impronte sotto i display LCD in arrivo nel 2020

Sensori di impronte sotto display LCD

L’utilizzo di sensori di impronte digitali sotto il display finora ha obbligato i produttori a scegliere anche un display OLED. Di fatto, utilizzando una tecnologia ottica per il riconoscimento, i sensori di impronte necessitano di poter spegnere del tutto i pixel per ottenere dei risultati quanto più precisi possibile. 

Sebbene per gli utenti si sia trattato di un doppio vantaggio, è innegabile il fatto che il costo di questi smartphone sia leggermente più elevato. Per fortuna, però, il supporto per gli scanner di impronte digitali sono i display LCD è in cantiere, con l’obiettivo di portare la tecnologia a prezzi più bassi.

L’azienda Goodix ha affermato che la produzione in serie di scanner ottici per impronte digitali sotto i display LCD avverrà quest’anno. Goodix è un fornitore cinese che produce scanner di impronte digitali per una varietà di dispositivi, inclusi smartphone e laptop. I suoi scanner di impronte digitali sono visibili in implementazioni montate lateralmente su Huawei Nova 6 5G, Honor V30 Pro e Redmi K30 5G; mentre le sue implementazioni ottiche sotto il display si trovano su dispositivi come la serie OnePlus 7, OPPO Reno3, Huawei Mate 30 e altri.

In una nota stampa, il CEO di Goodix Technology, il signor Zhang Fan, osserva che l’azienda raggiungerà la produzione in serie della sua soluzione ottica sotto i display LCD nel 2020:

Nel campo dell’autenticazione delle impronte digitali e dei controller touch continueremo a fornire ai dispositivi mobili 5G soluzioni avanzate di autenticazione biometrica mentre espandiamo le applicazioni del sensore di impronte digitali ottico ultra-sottile nel display e avviamo la produzione in serie della nostra soluzione di sensori di impronte digitali sotto i display LCD. Nel frattempo, ci aspettiamo anche la commercializzazione di una soluzione di controllo touch On-Cell di nuova generazione che supporti il ​​display OLED flessibile.

VIA  FONTE