Home > News su Android, tutte le novità > Qualcomm Snapdragon 865: ufficiali le specifiche tecniche di CPU, GPU e ISP

Qualcomm Snapdragon 865: ufficiali le specifiche tecniche di CPU, GPU e ISP

Qualcomm Snapdragon 865 5G

Subito dopo la presentazione ufficiale del nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 865, il chipmaker ha condiviso le informazioni dettagliate sulle caratteristiche tecniche del SoC. Ha inoltre condiviso la decisione rivoluzionaria di aggiornare i driver grafici attraverso il Play Store.

Partendo dalle specifiche tecniche, sul Qualcomm Snapdragon 865 viene indicato un incremento prestazionale rispetto al modello Snapdragon 855 addirittura del 25%. Questo è dovuto a:

  • CPU octa-core con architettura Kryo 585 a 2,84 GHz 64-bit e GPU Adreno 650 con supporto Vulkan 1.1 API / HDR gaming (10-bit)
  • Hexagon 698 Processor
  • Memoria Max 16GB: LP-DDR5 fino a 2750MHz / LPDDR4x fino a 2133 MHz
  • USB Version 3.1 / processo produttivo a 7nm
  • Qualcomm Sensing Hub
  • Snapdragon X55 5G Modem-RF System
  • Wi-Fi 6 (802.11ax), 802.11ac Wave 2, 802.11a/b/g/n
  • Bluetooth 5.1
  • Qualcomm Spectra 480 Image Signal Processor
  • Dual 14-bit ISPs
  • Foto fino a 200 Megapixel
  • supporto fino a dual-cam da 64 MP con Zero Shutter Lag
  • Video 8K (30fps) / 4K a 120fps
  • Display 4K a 60Hz / QHD+ a 144Hz / HDR10 e HDR10+
  • Qualcomm 3D Sonic Sensor
  • Qualcomm Quick Charge 4+ technology
  • Supporto a GPS, Glonass, BeiDou, Galileo, QZSS, e SBAS

Aggiornamenti via Play Store per il Qualcomm Snapdragon 865

L’aggiornamento dei driver grafici sugli smartphone non è qualcosa a cui si pensi, anche perché non è qualcosa su cui si ha molto controllo. Con il Qualcomm Snapdragon 865 e lo Snapdragon 765/765G, ciò sta per cambiare.

D’ora in poi, infatti, gli aggiornamenti verranno rilasciati attraverso il Play Store, semplificando il compito per ogni produttore e velocizzandoli. La frequenza degli aggiornamenti dei driver dipenderà dal singolo OEM che dovrà testare ogni versione del driver sui propri smartphone prima di procedere con l’aggiornamento nel Play Store.

Inoltre, è bene precisare che solo i SoC presentati in questi giorni e quelli che verranno presentati in futuro saranno compatibili con questo genere di aggiornamento.

VIA