Home > News su Android, tutte le novità > Cosa aspettarsi dall’evento “Made by Google” del 15 ottobre

Cosa aspettarsi dall’evento “Made by Google” del 15 ottobre

Evento Made by Google 15 ottobre

Per il 15 ottobre Google ha organizzato un nuovo evento di presentazione “Made by Google” legato alla sua divisione hardware. In questo “articolo di avvicinamento” proviamo a riassumere cosa dovrebbe venir presentato.

Cosa aspettarsi dall’evento Made by Google

Google Pixel 4 e Pixel 4 XL

Google Pixel 4 XL 5G

Le vere star dell’evento saranno senza dubbio i Pixel 4. Seppur negli ultimi anni è diventato accettabile sapere qualcosa prima della presentazione grazie a indiscrezioni, per il Pixel 4 le cose sono andate fuori controllo: dai video alle specifiche, passando per le colorazioni e le nuove funzioni software, praticamente sappiamo tutto.

I due modelli avranno display OLED a 90Hz, chipset Snapdragon 855, 6 GB di RAM, due fotocamere sul retro (teleobiettivo e “normale”) e una sola fotocamera frontale. Inoltre, sul fronte troverà spazio anche un radar legato al Project Soli per il riconoscimento facciale in 3D e alcune gesture aeree.

Il tutto dovrebbe venir arricchito con la ciliegina sulla torta del modem 5G.

Pixelbook Go

Questa novità non dovrebbe riguardare da vicino noi italiani, visto che i Chromebook di Google non sono mai arrivati ufficialmente. Ad ogni modo, il nuovo dispositivo dovrebbe utilizzare un form factor tradizionale per i laptop, con una scocca in magnesio e una gamma di configurazioni per le specifiche tecniche: Intel Core m3, i5, i7, 8-16 GB di RAM, 64-256 GB di spazio di archiviazione, e schermi Full HD o 4K.

Nest Mini

Google Home Mini Google Assistant

Da quando Google ha unito la propria divisione legata alla smart home con quella di Nest, tutti i nuovi prodotti portano il nome di quest’ultimo. Ed ecco allora che, dopo il Nest Home Hub, all’evento Made by Google del 15 ottobre è in arrivo il Nest Mini.

Si tratterà della nuova generazione di smart speaker economico che, rispetto all’attuale Home Mini, dovrebbe avere un audio migliore, supporto per un jack audio da 3,5 mm e uno speciale sensore di prossimità.

Nest WiFi

Google Nest WiFi

Sulla stessa ondata del Nest Mini, il nuovo Nest WiFi andrà a rimpiazzare il Google WiFi. Si tratterà di un sistema di router mesh di nuova generazione con integrato anche uno smart speaker. 

Pixel Buds 2

Dopo il lancio delle Galaxy Buds di Samsung, delle Echo Buds di Alexa e dei Microsoft Surface Earbuds, c’è tanta attesa per una risposta da Google. Ed ecco allora che le nuove Pixel Buds 2 potrebbero perdere il filo che lega la prima generazione e diventare auricolari true wireless.

VIA