Home > Guide e tutorial per Android > Google rilascia la patch di Gennaio per i Pixel e i Nexus | Guida

Google rilascia la patch di Gennaio per i Pixel e i Nexus | Guida

Puntuale come ogni mese, Google ha appena rilasciato le factory image e gli aggiornamenti OTA relativi alla patch di Gennaio per i dispositivi Pixel e Nexus.

Come al solito, è possible attendere il download automatico dell’aggiornamento (consigliato) oppure installare manualmente l’aggiornamento OTA mediante sideload con ADB oppure installare la factory image (installazione pulita). In quest’ultimo caso, però, è richiesta la cancellazione di tutti i dati presenti nella memoria dello smartphone il che, trattandosi di un minor update, non è propriamente consigliato.

Link ai download e guida all’installazione della patch di Gennaio (factory image)

Ad ogni modo, qui di seguito vi lasciamo la nostra guida passo passo per installare manualmente la factory image con la patch di Gennaio:

  • scaricare la più recente factory image
  • estrarre il contenuto nella cartella “platform-tools” presente nell’SDK
  • collegare il proprio smartphone al PC con il Debug USB attivo. Se non attivo procedere come segue  (Impostazioni – Info sul tablet – premere 5 volte su Numero di Build; poi recarsi in Impostazioni – Opzioni sviluppatore – mettere la spunta su Debug USB)
  • aprire il prompt dei comandi e posizionarsi sulla cartella “platform-tools”, ad esempio: C:\nome-utente\Programmi\SDK\platform-tools
  •  digitare nell’ordine le stringhe che seguono dando un invio ad ogni passo:

adb devices (premere invio) – se restituisce un codice, allora il dispositivo è stato correttamente riconosciuto ed è possibile procedere con l’installazione
adb reboot bootloader (premere invio)
fastboot flash bootloader [nome-intero-del-file-bootloader-senza-parentesi-quadre.img] (premere invio)
fastboot reboot-bootloader (premere invio)
fastboot -w update
 [nome-intero-del-file-image-senza-parentesi-quadre.zip](premere invio)

A questo punto, lasciando lo smartphone collegato al pc, si riavvierà ed avrete il boot-loader sbloccato.



VIA