Home > News su Android, tutte le novità > MediaTek Sensio MT6381 è un chip dedicato esclusivamente ai parametri vitali

MediaTek Sensio MT6381 è un chip dedicato esclusivamente ai parametri vitali

Negli ultimi anni abbiamo dato sempre meno importanza alla CPU di uno smartphone e abbiamo prestato sempre più attenzione ai chip dedicati. Dalla NPU (Neural Processing Unit) al Pixel Visual Core, passando dal Secure Enclave e al co-processore di movimento di Apple, ci si sta affacciando in un futuro fatto di chip dedicati a specifiche funzioni. In questo contesto va ad inserirsi il nuovo MediaTek Sensio MT6381.

Un po’ come si intuisce dal nome, il MediaTek Sensio MT6381 è un nuovo chip il cui scopo è analizzare ogni parametro relativo al movimento degli utenti (fitness) e al loro ritmo cardiaco.

Cosa può monitorare il MediaTek Sensio MT6381?

Il MediaTek Sensio MT6381 è in grado di monitorare la variabilità della frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, la saturazione di ossigeno periferica (SpO2), l’elettrocardiografia (ECG) e la fotopletismografia (PPG). Chiaramente al chip in sé devono essere associati i relativi sensori per monitorare tutti questi parametri. MediaTek spera che i produttori inizieranno ad integrare Sensio nei loro dispositivi in futuro.

Uno dei principali vantaggi che MediaTek sta diffondendo su MT6381 è l’alta personalizzazione, il che significa che i produttori dovrebbero avere la flessibilità di incorporare il modulo in una varietà di smartphone, oltre a consentire loro di fornire supporto per componenti aggiuntivi di terze parti.

Al momento non sappiamo quali sono gli smartphone che trarranno beneficio da questo nuovo chip ma sappiamo che i primi modelli arriveranno già nel primo trimestre del 2018. Non è escluso che Mediatek mostri in maniera approfondita le qualità di questo chip al CES 2018 di Las Vegas.

VIA