Home > News su Android, tutte le novità > OnePlus 3 e 3T: l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo provoca diversi problemi

OnePlus 3 e 3T: l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo provoca diversi problemi

OnePlus 3T Dash Charge

OnePlus 3 e 3T hanno ricevuto l’aggiornamento ufficiale stabile ad Android 8.0 Oreo qualche settimana fa. Considerando che questo update è arrivato dopo una serie di versioni Open Beta che non avevano evidenziato grandi problemi, c’è stata sorpresa nell’apprendere che l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo provoca diversi problemi sia su OnePlus 3 che su OnePlus 3T.

Le segnalazioni sono molteplici e hanno a che fare con diversi elementi: si va dalla batteria che accusa un consumo anomalo (soprattutto per una release che dovrebbe migliorare sensibilmente proprio i consumi grazie ad una migliore implementazione di Doze) a disconnessioni casuali della rete dati o del Bluetooth. Segnalati anche problemi relativi alla sensibilità del display, problemi al volume degli altoparlanti che sembrerebbe essere troppo basso rispetto a Nougat e poi ovviamente ci sono varie segnalazioni di crash.

Ovviamente OnePlus si è messa subito al lavoro e nel frattempo ha consigliato di effettuare un reset di fabbrica per risolvere temporaneamente il problema. Ma visto che le segnalazioni non si sono fermate, pare che la società abbia deciso di sospendere il roll out di questo aggiornamento.

Ovviamente essendo passati diversi giorni dal rilascio di questo update (e considerata anche la facilità con cui si poteva forzare l’update tramite una VPN), su gran parte dei dispositivi è già stato installato. Se non l’avete ancora fatto, invece, ora dovrebbe essere impossibile farlo in attesa del rilascio di una nuova versione della OxygenOS nei prossimi giorni.

Alla luce di queste problematiche non ci sarebbe da meravigliarsi se ora OnePlus ci andasse cauta con gli update sui suoi più recenti OnePlus 5 e 5T. Ma può darsi che con il prossimo update si risolverà tutto. Ricordiamo infine che dopo l’aggiornamento stabile è stata rilasciata una nuova versione Open Beta nel caso vogliate testarla.

Via