Home > News su Android, tutte le novità > Xiaomi Mi Mix 2 presentato ufficialmente

Xiaomi Mi Mix 2 presentato ufficialmente

Xiaomi ha presentato oggi il nuovo top di gamma Xiaomi Mi Mix 2, uno smartphone molto interessante perché riunisce una serie di caratteristiche come un hardware da primo della classe, il design borderless ulteriormente ottimizzato rispetto al precedente Mi Mix e un comparto fotografico preso in prestito dallo Xiaomi Mi 6. E una buona notizia per noi italiani: questa volta c’è anche il supporto alla banda 20.

Anche se ufficialmente non sarà in vendita nel nostro mercato, Xiaomi Mi Mix 2 rimane uno smartphone da tenere in considerazione, sebbene sarà necessario acquistarlo dai soliti canali noti che lo importeranno in Italia.

Ma ora veniamo alla scheda tecnica:

  • sistema operativo Android 7.1.1 Nougat con interfaccia MIUI 9 
  • schermo display da 5,99 pollici in formato 18:9 con risoluzione FullHD+ 1080×2160
  • SoC Qualcomm Snapdragon 835
  • GPU Adreno 540
  • 6/8 GB di RAM LDPDDR4X
  • 64/ 128/256 GB di memoria interna UFS 2.1 
  • fotocamera posteriore singola: sensore Sony IMX368 da 12 megapixel, OIS (4-axis), dual-LED (dual tone) flash, PDAF, apertura focale f/2.0, HDR, registrazione video 4K 30 fps
  • fotocamera frontale da 5 MP
  • dual SIM 
  • lettore impronte posizionato sul retro 
  • connettività 4G/LTE (supportate 43 bande globali tra cui la 20), Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot Bluetooth 5.0, GPS con A-GPS, GLONASS, BDS, NFC
  • batteria da 3400 mAh con supporto alla ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0
  • Dimensioni: 151.8 x 75.5 x 7.7 mm,
  • Peso: 185 grammi 

Ed ora parliamo di prezzi, tenendo sempre conto del fatto che in Italia importare lo smartphone in questione farà lievitare il costo finale.

In Cina la versione base 6/64 GB avrà un costo che si aggira intorno ai 420 euro. Il prezzo sale a circa 460 euro per il modello con 128 GB di memoria interna e si arriva a circa 510 euro per la variante da 256 GB. Disponibilità a partire dal 15 settembre.



Via