Home > News su Android, tutte le novità > Il Direct Boot di Android N manterrà funzionale lo smartphone crittografato anche dopo un riavvio spontaneo

Il Direct Boot di Android N manterrà funzionale lo smartphone crittografato anche dopo un riavvio spontaneo

Android N Direct Boot

Chissà quante volte vi sarà capitato che lo smartphone Android, senza apparenti motivi, si riavviasse in maniera del tutto spontanea. A conti fatti, non è una grossa problematica per la maggior parte degli utenti ma, per coloro che tengono alla sicurezza dei loro dati e quindi crittografano lo smartphone, purtroppo lo è. In caso di riavvio spontaneo infatti lo smartphone crittografato non è in grado di svolgere alcuna funzione fino a quanto non viene decriptato.

Con il sistema operativo Android N tutto questo apparterrà al passato, visto che gli sviluppatori di Google hanno aggiunto una funzionalità interessante chiamata Direct Boot. Essa consente al sistema operativo di selezionare le app che usiamo maggiormente permettendo il loro utilizzo anche nel caso descritto in precedenza. Ovviamente per riacquistare il pieno controllo dello smartphone sarà sempre necessario decriptare il device.

Il video registrato durante il Droidcon mostra esattamente che cosa bisogna fare, nel caso si fosse uno sviluppatore, per far funzionare in maniera perfetta la propria app sfruttando la funzionalità del Direct Boot di Android N:

Insomma, nonostante la prima versione preview sia stata pubblicata ormai da diverse settimane, il nuovo sistema operativo di Google non smette di stupirci. Ricordiamo che la versione finale potrebbe essere rilasciata già nel mese di Giugno, visto che alcuni rumor suggeriscono la sua presenza sul Samsung Galaxy Note 6 (Samsung Galaxy Note 6 sarà lanciato a Luglio con Android N pre-installato?).

VIA  FONTE