Home > News su Android, tutte le novità > Samsung: ecco il brevetto che apre le porte ai tablet pieghevoli

Samsung: ecco il brevetto che apre le porte ai tablet pieghevoli

In questi ultimi giorni stanno spuntando fuori dei brevetti che portano Samsung dritta dritta nel calderone dei dispositivi pieghevoli. E dopo quello riguardante i prossimi Galaxy Note, adesso è trapelato anche un ulteriore brevetto sempre essenzialmente basato sui dispositivi flessibili ma stavolta riguardante il segmento tablet.

Depositato in realtà molto tempo addietro, tale brevetto fa parlare di sé soltanto in questo periodo e, nello specifico, porta in pista un dispositivo capace di ripiegarsi su tre parti: in questo modo si mira a soddisfare le esigenze di chi non ha molto spazio per trascinarsi dietro un apparecchio di grandi dimensioni ma che, al tempo stesso, ripone particolare interesse verso dei tablet (o più in generale degli apparecchi elettronici) piuttosto ampi in fatto di schermo.

Dal brevetto emerge quindi questa possibilità, anche se non è chiaro se sia realmente lo schermo a piegarsi tre volte o se questo lo faccia solo relativamente a due parti, lasciando la terza come spazio nel quale ospitare una tastiera (altrettanto pieghevole).

Indipendentemente dai particolari, la tecnologia al vaglio di Samsung è a dir poco futuristica e proprio per l’ambizione che porta con sé speriamo possa trasformarsi in qualcosa di ben più concreto. I tempi sono un po’ prematuri per parlare di una trasformazione materiale di questo progetto ancora fermo su carta, ma confidiamo che prima o poi qualche dispositivo che segua questa lunghezza d’onda possa venir fuori!

via