Home > News su Android, tutte le novità > Qualcomm lancia lo Snapdragon 780G, portando i 5nm anche nella fascia media

Qualcomm lancia lo Snapdragon 780G, portando i 5nm anche nella fascia media

Qualcomm Snapdragon 780G

Negli ultimi mesi Qualcomm ha rivoluzionato la propria strategia lanciando molte varianti di uno stesso SoC per smartphone dotati di nomi diversi. Dagli Snapdragon 750G e Snapdragon 768G di fascia media agli Snapdragon 860 e Snapdragon 870, la linea divisoria fra questi prodotti è molto sottile. E lo è diventata ancor di più con la presentazione del nuovo Qualcomm Snapdragon 780G.

Sebbene si tratti di un SoC della serie 7xx e quindi, tecnicamente, appartenente alla fascia media, il nuovo Snapdragon 780G tutto ha fuorché specifiche di fascia media. Innanzitutto è il primo modello della serie 7xx a essere prodotto utilizzando un nodo a 5nm, cosa che attualmente è stata riservata ai soli Snapdragon 8xx.

In termini di performance, Qualcomm afferma che la CPU Kyro 670 del 780G è più veloce del 40% rispetto al processore del suo predecessore, il 768G. È interessante notare che il chip è così nuovo che non ha una GPU elencata nella sua scheda delle specifiche, nella quale di intuisce solo che supporta OenCL 2.0, Open GL ES 3.0 e Vulkan 1.1.

Qualsiasi attività che coinvolge un componente AI riceverà anche una spinta dal 780G, grazie al suo processore Hexagon 770. Qualcomm ha anche incluso un acceleratore AI nel 780G che si occuperà di svariati compiti, come la riduzione del rumore di sottofondo durante le chiamate e le videochiamate.

Qualcomm ha poi integrato la tecnologia FastConnect 6900 che, secondo la società, rende il modem WiFi 6E del 780G in grado di raggiungere velocità teoriche fino a 3,6 Gbps. Il pacchetto comprende anche il supporto per l’ultimo standard Bluetooth 5.2 e la suite Snapdragon Sound di Qualcomm per lo streaming musicale a 24 bit e 96 KHz. Non poteva mancare poi un modem 5G che permette agli smartphone che lo equipaggeranno di accedere alle reti 5G SA e NSA.

Sul fronte fotografico, l’ISP Spectra 570 può elaborare tre immagini da 25 MP contemporaneamente, può registrare in HDR10+ con metadati dinamici e presenta una nuova architettura che,  sempre secondo la società, è migliore per scattare immagini in condizioni di scarsa illuminazione.

In termini di disponibilità, Qualcomm afferma che i primi dispositivi che includeranno lo Snapdragon 780G verranno spediti nel secondo trimestre del 2021.

VIA