Home > News su Android, tutte le novità > OnePlus 7 e 7T: aggiornamento ad Android 11 rimandato al 2021

OnePlus 7 e 7T: aggiornamento ad Android 11 rimandato al 2021

OnePlus 7 Pro

Attraverso una comunicazione ufficiale, abbiamo appreso che l’aggiornamento ad Android 11 per OnePlus 7 e 7T è stato rimandato, con una nuova finestra di rilascio per adesso fissata a un generico 2021.

Il ritardo è dovuto a un problema software che OnePlus afferma di aver riscontrato durante la decrittografia dei dati sui dispositivi della serie OnePlus 7 e 7T con Android 11. La società ha lavorato con Qualcomm per trovare una soluzione ma non sappiamo se si riuscirà a sistemare il tutto entro la fine dell’anno. In caso positivo, questo mese verrà rilasciata una beta chiusa, con una beta aperta pianificata per il futuro.

Facciamo presente che, nonostante l’annuncio di un ritardo sia specifico per la versione Hydrogen OS del software di OnePlus (quella usata per i modelli cinesi), il problema quasi certamente ha un impatto anche sui dispositivi venduti in Europa che utilizzano Oxygen OS, dato che hanno un codebase condiviso.

OnePlus è diventata un po’ ballerina in termini di aggiornamenti

Nel corso degli ultimi anni, OnePlus è sempre più indietro quando si tratta di fornire tempestivamente gli aggiornamenti per i suoi vecchi smartphone. Se si confronta con lo scorso anno, le serie OnePlus 6 e 6T hanno visto un lancio fallimentare di Android 10, iniziato a novembre 2019, successivamente ritirato a causa di problemi e infine rilasciato definitivamente nel mese successivo.

Ciò significa che le serie OnePlus 7 e 7T sono in ritardo rispetto al programma stabilito e anche rispetto ai telefoni della generazione precedente, e questo anche prima del nuovo ritardo. C’è anche il programma di aggiornamento poco brillante promesso per Nord N10 5G e i ritardi per le patch di sicurezza su OnePlus 5 e 5T.

Ad ogni modo, per chi fosse interessato, segnaliamo che è già disponibile un firmware unofficial di Android 11 basato su LineageOS 18.0 per OnePlus 7 e 7T.

VIA