Home > News su Android, tutte le novità > Samsung sviluppa la RAM più veloce al mondo e probabilmente sarà protagonista su Galaxy S21 / S30

Samsung sviluppa la RAM più veloce al mondo e probabilmente sarà protagonista su Galaxy S21 / S30

Samsung RAM LPDDR5 16 GB EUV

Nonostante sia maggiormente conosciuta per i suoi smartphone, il principale business di Samsung è nella produzione di chip e di display. Dai SoC dei moderni smartphone ai chip di elaborazione delle immagini per Smart TV, passando per i chip per il monitoraggio del fitness sui wearable e arrivando ai chip di memoria, la produzione di componenti hardware destinati all’elettronica è molto fiorente per Samsung. A questo proposito, vi segnaliamo che la produzione di massa dei primi chip di RAM LPDDR5 da 16 Gb utilizzando il processo produttivo EUV a 10nm è stata avviata e probabilmente l’esordio avverrà sui Samsung Galaxy S21 / S30.

La società afferma di aver creato una nuova linea di produzione presso lo stabilimento di Pyeongtaek in Corea per avviare la produzione in serie della prima DRAM mobile LPDDR5 da 16 Gb basata su 1z del settore.

Sarà prodotta in serie utilizzando il nodo di processo di classe 10nm (1z) di terza generazione e utilizzando la tecnologia ultravioletta estrema (EUV). Secondo Jung-bae Lee, vicepresidente esecutivo di DRAM Product & Technology, la RAM LPDDR5 da 16 Gb permetterà di superare ogni più significativo ostacolo allo sviluppo dei futuri dispositivi elettronici.

La RAM LPDDR5 da 16 Gb basata su 1z eleva il settore a un nuovo livello, superando un importante ostacolo per lo sviluppo della DRAM nei nodi avanzati. Continueremo ad espandere la nostra gamma di DRAM premium e impressionare sempre più i nostri clienti, poiché siamo leader nella crescita del mercato complessivo delle memorie.

Parliamo di velocità adesso. La nuova memoria, secondo Samsung, offrirà la più alta velocità e la più grande capacità mai fornite dalla DRAM mobile. Samsung afferma che la RAM LPDDR5 può trasferire dati alla velocità di 6.400 megabit al secondo (Mb/s), il che la rende il 16% più veloce della memoria LPDDR5 da 12 Gb che si trova su top di gamma come il Galaxy Note 20. Il pacchetto da 16 GB, in particolare, può trasferire 51,2 GB di dati in un solo secondo. È l’equivalente del trasferimento di 10 contenuti Full HD da 5 GB.

L’uso del processo di produzione a 10nm significa anche che il pacchetto LPDDR5 è più sottile del 30% rispetto al suo predecessore, il che significa che occuperà meno spazio all’interno degli smartphone. Da un punto di vista pratico, con questa nuova tecnica di produzione si può creare un pacchetto da 16 GB con solo otto chip, mentre il suo predecessore basato sul processo 1y ha bisogno di 12 chip per offrire la stessa capacità.

VIA