Home > News su Android, tutte le novità > I nuovi smartphone con 2 GB o meno di RAM dovranno eseguire Android GO

I nuovi smartphone con 2 GB o meno di RAM dovranno eseguire Android GO

Android GO

Esistono numerosi smartphone (e alcuni tablet) economici con Android Go, una versione specializzata di Android sviluppata su misura per l’hardware meno prestante. Il suo uso non è obbligatorio, tuttavia, quindi ci sono anche molti dispositivi che hanno la versione tradizionale di Android essendo, per forza di cose, meno scattanti, reattivi e ottimizzati di quelli con Android Go.

Sembra però che Google voglia cambiare le cose e, stando a un documento trapelato in rete in maniera leaked legato ad Android 11, qualsiasi dispositivo con 2 GB o meno di RAM che desidera avere accesso ai Google Mobile Services dovrà utilizzare necessariamente la versione “Go Edition”. Il documento in questione è la “Guida alla configurazione del dispositivo Android 11 Go“, trapelata sul canale Telegram di Tillie Kottmann (meglio noto come @deletescape, lo sviluppatore di Lawnchair Launcher) e notato per la prima volta dagli sviluppatori di XDA.

La versione che abbiamo a disposizione risale al 27 aprile 2020, quindi nel frattempo alcuni dettagli potrebbero essere cambiati. La guida afferma che, a partire da Android 11, qualsiasi nuovo prodotto che viene abbinato a 2 GB o meno di RAM deve essere un dispositivo “Go Edition”. Lo stesso requisito dovrebbe arrivare ai dispositivi rilasciati con Android 10 a partire dal quarto trimestre 2020.

Questa formulazione ci fa pensare che il requisito sia valido sia per i telefoni che per i tablet. Tuttavia, i dispositivi lanciati in precedenza non dovranno essere convertiti in “Go Edition” e potranno continuare a funzionare regolarmente su Android.

Insomma, per fare una sintesi di queste informazioni, troviamo che:

  • A partire da Android 11, i dispositivi con 512 MB di RAM (inclusi gli aggiornamenti) non sono qualificati per il precaricamento di GMS
  • Tutti i nuovi PRODOTTI che si avviano con Android 11, se hanno almeno 2 GB di RAM, DEVONO restituire true per l’API ActivityManager.isLowRamDevice () e utilizzare Android Go
  • A partire dal quarto trimestre 2020, tutti i nuovi PRODOTTI che si avviano con Android 10, se hanno 2 GB di RAM o meno, DEVONO restituire true per l’API ActivityManager.isLowRamDevice () ed eseguire Android Go
  • I dispositivi RAM da 2 GB lanciati in precedenza nella configurazione GMS standard NON DOVREBBERO convertirsi alla configurazione Android Go tramite MR o upgrade ma rimarranno Android standard

VIA