Home > News su Android, tutte le novità > Nexus 6P si comporta molto meglio di Nexus 6 sotto crittografia

Nexus 6P si comporta molto meglio di Nexus 6 sotto crittografia

Huawei Nexus 6P

Uno dei problemi che venivano imputati al Nexus 6, oltre quello del prezzo un po’ troppo elevato, erano le scarse performance dopo che la memoria era stata crittografata. Nelle scorse ore abbiamo scoperto che in rete è stato pubblicato un benchmark comparativo tra il Nexus 6 ed il nuovo Nexus 6P.

La cosa positiva è che il nuovo Nexus di Huawei riesce ad ottenere dei punteggi migliori sotto quasi tutti i punti di vista. Infatti troviamo che nei punteggi sui protocolli AES e AES multicore il Nexus 6P straccia completamente il Nexus 6 di Motorola: 631 (single) e 3900 (multi) contro 100 (single) e 390 (multi). I risultati invece si fanno meno marcati sul protocollo SHA2: in questo caso il Nexus 6P ottiene un punteggio inferiore nel single core (2212 per il Nexus 6 e 1906 per il Nexus 6P) ma leggermente superiore nel multicore (8887 per il Nexus 6 e 9099 per il Nexus 6P).

Certo, si tratta di dati tecnici che difficilmente possiamo riportare all’utilizzo quotidiano che facciamo di uno smartphone. Per avere una reale sensazione per quanto riguarda le performance mentre si ha lo smartphone crittografato, bisognerebbe averli entrambi in mano e fare un test sulla velocità.

Nelle speranza di poter procedere quanto prima a questo test (ricordiamo che il Nexus 6P da noi non è neanche in vendita ancora), vi ricordiamo che la fotocamera del Nexus 6P non può essere attivata attraverso una gesture col polso (Nexus 5X e Nexus 6P non avranno due gesture per attivare la fotocamera velocemente).

VIA