Home > News su Android, tutte le novità > OnePlus Clover sarà uno smartphone entry-level con batteria epica e prezzo contenuto

OnePlus Clover sarà uno smartphone entry-level con batteria epica e prezzo contenuto

OnePlus Nord
OnePlus Nord

OnePlus ha lanciato uno smartphone all’anno durante i suoi primi anni di produzione, ma da qualche anno ha ampliato in modo significativo il suo portafoglio. Da un top di gamma di alto livello agli auricolari TWS, la società sembra esplorare tutti i tipi di mercati e apparentemente non c’è modo di fermarla, con uno smartwatch apparentemente in arrivo così come anche OnePlus Clover, uno smartphone entry-level dal costo inferiore ai 200 euro.

Con il modello Nord, OnePlus ha recentemente lanciato il suo primo smartphone di fascia media da anni e con grande clamore ma sembra proprio che la fame dell’azienda sia ancora molto ampia, con l’intenzione di arrivare con un proprio modello anche nel segmento entry-level. L’indiscrezione (non confermata ufficialmente) da cui abbiamo appreso questa notizia svela che il nome dello smartphone in questione sarà OnePlus Clover.

Per mantenere il suo prezzo basso, il display dello smartphone entry-level sarà LCD invece che OLED e la risoluzione sarà solo HD+ (720p). Senza uno schermo OLED, lo smartphone dovrà utilizzare un lettore di impronte digitali capacitivo sul retro, posizionato vicino al sensore fotografico principale da 13 MP e a un paio di altre fotocamere, ciascuna con una risoluzione di 2 MP, probabilmente per profondità e macro.

Per fortuna, sembra probabile che l’imminente offerta di budget di OnePlus manterrà il jack per cuffie da 3,5 mm (cosa che ormai è un miraggio dalla fascia media in poi). Sotto il cofano, sembra proprio che vi sarà un SoC Qualcomm Snapdragon 460, un significativo downgrade dallo Snapdragon 765G sul Nord, abbinato a 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione espandibile (la prima volta per un telefono OnePlus).

OnePlus Clover dovrebbe avere a bordo l’ultima no versione di OxygenOS basata su Android 10, o forse anche Android 11 a seconda di quando verrà lanciato sul mercato.

Il vero cavallo di battaglia però dovrebbe essere una batteria da 6.000 mAh, che potrebbe abbandonare la tecnologia di ricarica Dash da 30 W utilizzata da quasi tutti i dispositivi OnePlus per un adattatore “più lento” da 18 W.

Non abbiamo idea di quando avverrà la presentazione ma è comunque lecito attendersi un arrivo entro la fine del 2020.

VIA  FONTE