Home > News su Android, tutte le novità > Mediatek mette nel mirino lo Snapdragon 875: Dimensity 2000 a 5nm in arrivo nel 2021

Mediatek mette nel mirino lo Snapdragon 875: Dimensity 2000 a 5nm in arrivo nel 2021

Mediatek Helio G70T

Con la serie di SoC Dimensity, Mediatek si è rilanciata come non mai nella fascia alta e in quella media, guidando il mercato soprattutto nell’offrire chip con accesso alle reti 5G e dotati di un ottimo rapporto qualità prezzo. Nel 2021 la rincorsa dell’azienda non si arresterà di certo, tanto che sono emerse già le prime voci sul nuovo Mediatek Dimensity 2000.

Per adesso non si sa nulla di ufficiale ma le voci indicano che vi sarà un importante passaggio generazionale fra l’attuale Mediatek Dimensity 1000 e il nuovo Mediatek Dimensity 2000: il processo produttivo.

Mentre l’attuale SoC top di gamma è realizzato sfruttando un processo produttivo a 7nm, il nuovo Mediatek Dimensity 2000 dovrebbe adottare il processo più innovativo a 5nm, migliorando sia in termini di prestazioni che in termini di efficienza energetica.

Ricordiamo infatti che alla riduzione della dimensione di ogni transistor corrispondono due diversi parametri positivi:

  • essendo ogni transistor più piccolo, è possibile inserirne di più in una stessa area
  • potendo disporre di più transistor, si può raggiungere la stessa potenza a frequenze più basse, diminuendo in contemporanea sia la richiesta di energia che la produzione di calore

Sebbene non ne abbiamo alcuna informazione certa, è molto probabile che la produzione del nuovo Mediatek Dimensity 2000 sarà affidata a TSMC, la quale ha ora molta più capacità produttiva visto il gelo creatosi con Huawei.

Attualmente MediaTek ha lanciato in sequenza i SoC Dimensity serie 1000, Dimensity serie 800 e 700, occupando una posizione chiave nel mercato degli smartphone 5G di fascia medio-alta. Inoltre, qualche giorno fa è stato annunciato il chipset Dimensity 720 per rafforzare ulteriormente la fascia media e a breve si attendono le nuove serie Dimensity 600 e Dimensity 400 destinate a smartphone entry-level 5G.

VIA