Home > News su Android, tutte le novità > Samsung Galaxy Tab S7+ 5G: i primi benchmark svelano buone ma non ottime specifiche

Samsung Galaxy Tab S7+ 5G: i primi benchmark svelano buone ma non ottime specifiche

Samsung Galaxy Tab S7 render

Uno dei prossimi dispositivi che Samsung si appresta a presentare sul mercato consumer è il tablet Samsung Galaxy Tab S7 abbinato alla versione Samsung Galaxy Tab S7+ 5G. Nell’idea del colosso coreano vi è la sfida diretta con gli iPad Pro, motivo per cui le dimensioni dei due modelli saranno rispettivamente di 11 e 12,4 pollici.

Pur non sapendo nulla di ufficiale sui due tablet, grazie al test benchmark di Geekbench abbiamo avuto modo di scoprire le prime informazioni tecniche sul Samsung Galaxy Tab S7+ 5G. Per trattarsi di un tablet di fascia alta con a bordo Android le specifiche mostrate sono molto buone ma non possiamo non notare la dimensione della RAM che, almeno nel modello testato, è inferiore a molti smartphone premium di questi tempi.

Samsung Galaxy Tab S7+ 5G

6 GB di RAM non sono pochi ma non sono niente di speciale, anche perché il Tab S6 dell’anno scorso è arrivato in configurazioni di memoria da 6 e 8 GB. Non è quindi da escludere che anche col Tab S7 si possano avere più configurazioni di RAM.

Ciò che è veramente deludente è che la variante SM-T976B elencata qui è quasi sicuramente quella dotata di connettività 5G. Questo perché il numero di modello è chiaramente correlato alla designazione SM-T866 dell’edizione limitata 5G del Galaxy Tab S6, a differenza delle etichette SM-T860 e SM-T865 delle versioni rispettivamente solo Wi-Fi e compatibili con 4G LTE . Il Galaxy Tab S6 5G, a proposito, racchiude 6 GB di RAM in combinazione con 128 GB di spazio di archiviazione interno, ma sicuramente ci aspettavamo di più dal Samsung Galaxy Tab S7+ 5G.

Ad accompagnare i 6 GB di RAM del Samsung Galaxy Tab S7+ 5G ci pensano il SoC Qualcomm Snapdragon 865 e il sistema operativo Android 10. Considerando poi il risultato abbastanza elevato ottenuto nel benchmark, è lecito attendersi che le fasi di sviluppo del tablet siano ormai prossime alla conclusione.

Naturalmente, questi risultati non sono nulla in confronto a ciò che gli iPad Pro 11 e 12.9 del 2020 possono arrivare ma per gli standard Android i punteggi sono senza dubbio ottimi. Il problema è che Samsung, per guadagnare terreno nei confronti degli iPad Pro, dovrebbe fare meglio degli standard Android in termini di tablet.

VIA