Home > Giochi Android > Google Stadia funziona (per la maggior parte) su tutti gli smartphone Android

Google Stadia funziona (per la maggior parte) su tutti gli smartphone Android

Google Stadia smartphone

Una delle più grandi limitazioni che vi sono state finora su Google Stadia e che non hanno fatto felici gli utenti in quanto contraddittoria al concetto base sul quale il servizio è stato fondato è la disponibilità limitata a una manciata di smartphone Android. Pensato per non avere alcuna barriera legata all’hardware, Google Stadia inizialmente era disponibile solo per gli smartphone Pixel, prima che la compatibilità fosse estesa anche ad alcuni smartphone Android selezionati.

Grazie però all’ultimo aggiornamento del servizio e proprio come vi avevamo anticipato qualche giorno fa, Google Stadia è adesso compatibile, per la maggior parte, con qualsiasi smartphone Android.

La compatibilità con tutti gli smartphone non è garantita al 100% (anche perché il processo di certificazione serve proprio a questo). Tuttavia, recandosi nella scheda Esperimenti nel menu Impostazioni di Stadia, si può attivare l’opzione “Riproduci su questo dispositivo“: ciò permette di abilitare uno “streaming sperimentale” sullo smartphone attualmente in uso.

Inoltre, Google ha rilasciato il supporto per i controlli touch in tutti i giochi, nonché il supporto per le opzioni di risoluzione in base al dispositivo usato. Soprattutto, Stadia sta offrendo attualmente 10 euro di sconto sul prossimo acquisto se si è un membro Pro.

Come tutti sappiamo, Stadia ha avuto tanti problemi per la mancanza di giochi, di comunicazione, di funzionalità e di supporto, ma sembrerebbe che il Team Stadia ne sia consapevole, e quindi una serie di nuove funzionalità sono state lanciate di recente al fine di sistemare alcuni dei problemi più evidenti.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che su Google Stadia è arrivata in “pre-ordine” la nuova espansione Destiny 2: Beyond Light.

VIA  FONTE