Home > News su Android, tutte le novità > Il programma Advanced Protection di Google blocca qualsiasi app scaricata al di fuori del Play Store

Il programma Advanced Protection di Google blocca qualsiasi app scaricata al di fuori del Play Store

Google Advanced Protection Program

Il programma Advanced Protection di Google è la sicurezza più solida dell’azienda per “coloro che ne hanno più bisogno”. Gli strumenti presenti in questo programma può salvaguardare gli account Google personali o aziendali di chiunque sia a rischio di attacchi mirati, come campagne politiche, giornalisti, leader aziendali, ecc. Sebbene non sia qualcosa di cui la maggior parte delle persone ha bisogno, è disponibile per chiunque.

Al fine di rafforzare la sicurezza e portarla a un nuovo livello, Google ha annunciato alcune nuove funzionalità per il programma. Per cominciare, Play Protect ora sarà abilitato per impostazione predefinita per chiunque sia registrato nel programma Advanced Protection.

Per chi non lo sapesse, Play Protect è la protezione antimalware integrata di Google per Android. Esegue la scansione di miliardi di app ogni giorno con gli algoritmi di machine learning di Google per proteggere i dispositivi. Play Protect è già abilitato sulla maggior parte dei dispositivi, ma ciò garantisce che sia lì per coloro che richiedono protezione aggiuntiva.

Oltre a ciò, Google bloccherà la maggior parte delle app scaricate al di fuori del Play Store. È molto più difficile per Google garantire la sicurezza degli utenti se installano app da fonti non attendibili. L’unica eccezione a ciò saranno le app installate dagli app store preinstallati sugli smartphone dal produttore tramite Android Debug Bridge. Le app esistenti sul dispositivo scaricate al di fuori del Play Store tuttavia non verranno rimosse.

Queste modifiche non verranno applicate agli utenti di G Suite, ma esistono protezioni equivalenti in atto tramite Endpoint Management. Per tutti gli altri iscritti al programma Advanced Protection, le nuove funzionalità sono state implementate da queste ore. 

Nel caso foste interessati, potete abilitare il programma Advanced Protection sul vostro account Google attraverso questo link.

VIA  FONTE