Home > Giochi Android > Google Stadia andrà incontro a grandi cambiamenti entro marzo 2020

Google Stadia andrà incontro a grandi cambiamenti entro marzo 2020

Google Stadia

Google Stadia è stato lanciato nel mese di novembre 2019 ma, da allora, quasi nulla è cambiato sul fronte delle funzionalità. Sono stati aggiunti a catalogo nuovi giochi ma tutte le promesse fatte in fase di presentazione non sono state rispettate. Google tuttavia ha annunciato che, entro la fine del Q1 2020 (entro marzo), il servizio subirà alcune modifiche per migliorare l’esperienza dei giocatori.

In particolare, su Google Stadia stanno per essere implementate le seguenti novità:

  • Supporto al gaming in 4K sul web mediante Chrome
  • Migliore integrazione di Assistant sul web
  • Supporto a nuovi smartphone Android al di fuori della linea Pixel
  • Supporto allo Stadia Controller in modalità wireless sul web

Questa è una buona notizia per chiunque usi Stadia principalmente su un Chromebook o un altro laptop. Vi sarà quindi la possibilità di staccare il controller dal computer e interagire con Assistant più spesso. Allo stesso modo, se avete un monitor 4K sarete in grado di sfruttare tutti quei pixel in Google Stadia.

Il team di Stadia indica inoltre che 120 nuovi giochi arriveranno sulla piattaforma quest’anno, 10 dei quali saranno esclusivi. Finora, il supporto Android di Stadia è stato limitato ai telefoni Pixel ma Google sa che per rendere popolare il servizio necessita di abbracciare quanti più smartphone possibile: Google non dice ancora che tutti gli smartphone Android funzioneranno con Stadia, ma ci saranno nuovi modelli Android “aggiuntivi” supportati. Questo è almeno un passo nella giusta direzione.

È bene precisare che, nonostante questi aggiornamenti e l’apertura a più smartphone Android, l’accesso a Google Stadia è ancora limitato solo a chi ha acquistato la Fiunder’s Edition o la Premiere Edition. Insomma, sembra che i server non siano ancora pronti ad accogliere un bacino di utenti molto più ampio.

VIA  FONTE