Home > News su Android, tutte le novità > Google testa le conversazioni a bolla con l’app Messaggi

Google testa le conversazioni a bolla con l’app Messaggi

Huawei app Messaggi Google RCS

Dopo aver spinto forte sull’acceleratore del servizio RCS, Google ha rinvigorito come non mai l’applicazione Messaggi integrandovi tutte le ultime funzioni compatibili con Android 10, Dark Mode su tutte. Una delle ultime che stanno ancora venendo testate è la cosiddetta “conversazione a bolla”, ovvero la funzione che permette di avere un’icona sempre in primo piano che, se cliccata, apre in sovraimpressione la relativa conversazione. Si tratta di una feature molto simile a quella implementata ormai da anni da Facebook Messenger (che ricordiamo non essere più utilizzabile senza abbinare un account Facebook).

Messaggi conversazione a bolle

Android sperimenta le notifiche a bolle da qualche tempo ma non ci sono app con cui utilizzare tale funzione nonostante l’opzione sia disponibile nel menu sviluppatore. XDA ha scoperto che Google sta testando la nuova funzionalità nella sua app Messaggi e ora sono riusciti ad abilitarla.

Quando è stata notata per la prima volta la funzione in Android 10 beta 2, è stata riscontrata una serie di bug che non l’ha resa attraente sin da subito. All’epoca, era semplicemente un altro modo di visualizzare le notifiche, non fornendo alcuna funzionalità aggiuntiva. 

Google ha dichiarato che spera che gli sviluppatori utilizzino questa API integrata anziché qualsiasi soluzione fatta da sé, come nel caso di Facebook. Ciò dovrebbe portare un maggiore grado di coesione estetica e funzionale su Android e ridurre i tempi di sviluppo per coloro che desiderano implementare tale interfaccia.

Poiché questo è solo un test interno di Google, non abbiamo notizie su quando la funzione verrà rilasciata a titolo ufficiale nell’app Messaggi. Google ha incoraggiato gli sviluppatori a implementare la nuova API, quindi ipotizziamo che la funzione sia in preparazione per una versione ufficiale con l’esordio di Android 11. 

VIA  FONTE