Home > News su Android, tutte le novità > Google trasforma gli smartphone in smart display grazie a Google Assistant

Google trasforma gli smartphone in smart display grazie a Google Assistant

Google Assistant Ambient Mode smartphone tablet Android

Sappiamo bene che Google Assistant rappresenta ormai la colonna portante di tutti i servizi e di tutto l’ecosistema software del colosso americano, motivo per cui permea costantemente tutti i suoi dispositivi hardware (è addirittura disponibile anche nei suoi ultimi ruoter mesh). Una delle funzioni che più vengono apprezzate sugli smart speaker è la cosiddetta Ambient Mode, ovvero una modalità che mostra diverse informazioni legate alla musica, alla domotica o comunque a tutti i servizi offerti da Google.

A differenza del display Always-on (AOD) presente in molti smartphone, la Ambient Mode di Google Assistant per smartphone dovrebbe offrire alcuni altri vantaggi: l’avvio di una playlist, la visualizzazione di Google Foto, il controllo dei dispositivi della smart home senza sbloccare il dispositivo e la visualizzazione di una chiara panoramica di eventi, calendari, promemoria e notifiche.

Seppur non vi sia ancora un annuncio ufficiale, a partire da ieri una serie di rapporti hanno segnalato la disponibilità della funzione su diversi dispositivi con a bordo Android 9 e Android 10. Al momento in cui scriviamo, quelli segnalati sono il Nokia 6.1, il Nokia 6.1 Plus, lo Xiaomi Redmi K20 Pro e il POCOPhone F1. I modelli di Nokia sono su Android 9, mentre il Redmi K20 Pro e il Pocophone F1 sono su Android 10. A seconda della versione di Android, sia il processo di configurazione che il menu delle impostazioni appaiono diversi.

In attesa di avere informazioni più chiare su quali smartphone sono supportati e su come attivare questa Ambent Mode basata su Google Assistant, vi vogliamo ricordare che Google ARCore è ora disponibile anche su OPPO Reno 2, Realme X2 Pro e LG G8X.

VIA  FONTE