Home > News su Android, tutte le novità > Pixel 3, Pixel 3a e Pixel 2 si aggiornano introducendo la astrofotografia di Pixel 4

Pixel 3, Pixel 3a e Pixel 2 si aggiornano introducendo la astrofotografia di Pixel 4

Pixel astrofotografia

I nuovi modelli Pixel 4 sono i primi a disporre anche di una seconda fotocamera sul retro. Oltre al solito sensore da 12,2 MP, c’è un teleobiettivo da 16 MP con uno zoom ottico 2x. Ma come al solito con le capacità fotografiche dei Pixel, è il software ad avere la maggior parte del merito. A questo proposito, vi segnaliamo che la astrofotografia è ora disponibile anche su Pixel 3, Pixel 3a e Pixel 2.

Fra le novità software introdotte su Pixel 4 troviamo anche una versione migliorata di Night Sight, che viene utilizzata per scattare foto in condizioni di scarsa luminosità. Con questa nuova versione di Night Sight, gli utenti di Pixel 4 possono prendere parte all’astrofotografia e scattare splendide foto del cielo notturno.

Quando la fotocamera è in modalità astrofotografia, lo smartphone deve essere posizionato su un treppiede o comunque mantenuto fermo. Lo smartphone scatterà 15 foto con diverse esposizioni in quattro minuti. Usando l’IA, le esposizioni sono allineate per tenere conto di qualsiasi movimento durante i 240 secondi.

Nel tipico modo di Google, la società ha annunciato all’inizio di questo mese che la funzione di astrofotografia sarebbe arrivata anche sui vecchi modelli Pixel (così come l’app Registratore che produce trascrizioni sul dispositivo e in locale in tempo reale).

Secondo Digital Trends, la versione 7.2 dell’app Google Camera è stata lanciata portando la modalità astrofotografia non solo agli utenti Pixel 3 e Pixel 3a, ma anche agli utenti in possesso di un Pixel 2.

Google Camera 7.2 aggiunge anche alcune modifiche all’interfaccia utente come testo e pulsanti più grandi e porta l’esperienza della fotocamera sui modelli più vecchi più in linea con ciò che gli utenti di Pixel 4 hanno.

Nel caso non aveste ancora ricevuto la notifica di aggiornamento, vi basterà cliccare sul link sottostante che vi riporterà direttamente sulla pagina dedicata del Play Store (è necessario aver installato Android 10).

VIA  FONTE