Home > News su Android, tutte le novità > Altro che ban USA: Huawei vuole vendere 270 milioni di smartphone nel 2019

Altro che ban USA: Huawei vuole vendere 270 milioni di smartphone nel 2019

huawei-logo

Chiunque abbia seguito la vicenda fra Huawei, gli USA e Google penserebbe che l’impossibilità di integrare i servizi Google e tutte le sue applicazioni sugli smartphone Huawei sia un ostacolo molto importante che rallenterà parecchio le vendite. Tuttavia, sembra proprio che in Huawei non la pensino così, visto che intendono vendere ben 270 milioni di smartphone entro la fine del 2019.

Huawei ha spedito ben 153 milioni di smartphone nel 2017 e 206 milioni di dispositivi nel 2018, per cui di tratterebbe di spedirne 64 milioni in più.

Pochi giorni dopo aver pubblicato sui social media il superamento dei 200 milioni di smartphone venduti nel 2019, Huawei ha rivelato ai media europei che mira a vendere 270 milioni di smartphone entro la fine del 2019, ovvero 20 milioni in più di quanto previsto dagli analisti.

Per raggiungere questo obiettivo, il marchio cinese punta su una stagione delle vacanze natalizie di grande successo. Huawei vende in media 20 milioni di smartphone al mese, o 5 milioni di dispositivi ogni settimana, ma ora dovrà spedirne circa 7 milioni alla settimana, o 1 milione al giorno, tra oggi e il 31 dicembre per raggiungere il suo obiettivo.

Mate 30 e Mate 30 Pro probabilmente apriranno la strada in termini di singoli dispositivi grazie alle forti vendite in Cina, anche se il duo Huawei P30 probabilmente non sarà molto indietro a causa della presenza internazionale.

La fonte principale di spedizioni, tuttavia, arriverà sotto forma di dispositivi di fascia bassa e media, che costituiscono la maggior parte delle vendite di Huawei.

Se Huawei raggiungesse l’obiettivo di spedire 270 milioni di unità entro la fine del 2019, potrebbe potenzialmente diventare il più grande produttore di smartphone al mondo per la prima volta in assoluto e superare Samsung, che guida l’industria dal 2012.

VIA