Home > News su Android, tutte le novità > Samsung Galaxy S8 non funziona per ora con la piattaforma Google Daydream VR

Samsung Galaxy S8 non funziona per ora con la piattaforma Google Daydream VR

Samsung Galaxy S8 Plus

Nel momento in cui Google ha annunciato la piattaforma per la realtà virtuale Daydream, in molti erano spaventati dal fatto che i requisiti minimi richiesti fossero troppo elevati e, di fatto, tagliassero via tutti gli attuali smartphone. Con l’arrivo del 2017, però, sono già parecchi gli smartphone che possono usufruire di Google Daydream VR, fra cui LG G6 e Huawei P10. Purtroppo fra di essi, per il momento, non vi è ancora il Samsung Galaxy S8.

Il Samsung Galaxy S8 ha per ora l’esclusiva con il Gear VR

Considerando che dal punto di vista tecnico i requisiti minimi sono presenti alla grande, l’unica spiegazione sul non funzionamento del Samsung Galaxy S8 con la piattaforma Daydream VR di Google sta nell’ecosistema VR di Samsung già ampiamente sviluppato. Probabilmente Samsung vuole far sì che, almeno inizialmente, lo smartphone possa essere sfruttato per la realtà virtuale solo attraverso il proprio Gear VR.

Una soluzione c’è sempre con Android

Affidandosi al modding, vi sarebbe una soluzione per rendere l’app Daydream VR compatibile con il Samsung Galaxy S8 e con il Galaxy S8 Plus (cambiare i permessi di sistema includendovi anche l’app di Google). Tuttavia, è una strada che non vi consigliamo in quanto invalida la garanzia dello smartphone.

In attesa di ulteriori informazioni, vi vogliamo ricordare che il Samsung Galaxy S8 è già disponibile in fase di pre-ordine su Amazon Italia al prezzo di 829 euro per il modello standard e 929 euro per il modello Plus. Inoltre, se avete un Galaxy S7 o Galaxy S7 edge, vi consigliamo di dare un’occhiata a questa nostra guida.

VIA