Home > Guide e tutorial per Android > Come giocare alla PS4 con qualunque smartphone Android

Come giocare alla PS4 con qualunque smartphone Android

PS4 Remote Play

Nonostante il proprio ecosistema non sia esteso come quelli di Google, Samsung ed Apple, Sony ha avuto la grande intuizione di rilasciare, in esclusiva per i propri smartphone, un’applicazione che permette di giocare ai titoli PS4 direttamente sugli smartphone Android. Essa si chiama Remote Play. Nel caso però non aveste a disposizione uno smartphone Sony compatibile, quest’oggi vi proponiamo una mod che abilita Remote Play su tutti i devuce aventi i permessi di root. Stiamo parlando di una mod chiamata PS Remote Play Enabler.

L’installazione e l’utilizzo di PS Remote Play Enabler è molto semplice, così come lo è il suo funzionamento. In pratica, la mod va ad agire sul build.prop degli smartphone modificandone il codice e facendo credere all’app Remote Play che lo smartphone in uso sia uno della lista di modelli supportati.

La potenza della PS4 sarà a portata di mano

Con PS Remote Play Enabler è possibile utilizzare l’app Remote Play in ogni sua funzionalità:

La potenza della PS4 in streaming direttamente sul tuo smartphone o tablet Sony Xperia.
Collega il tuo smartphone o tablet Xperia alla rete Wi-Fi di casa, prendi un controller wireless DUALSHOCK4 e continua i giochi della PS4 sul tuo dispositivo Xperia senza lo schermo del televisore.

Guida all’installazione

La guida all’installazione del PS Remote Play Enabler è la seguente (richiede la TWRP):

  • Scaricare il file Magisk_RemotePlayEnabler_v1.zip;
  • Flashare il file appena scaricato da recovery installando prima il Framework Sony e poi il modulo RemotePlayEnabler;
  • Riavviare lo smartphone e scaricare l’app PS4 Remote Play dal Play Store;
  • Nella nuova app Magisk Manager, mettere una spunta in tutte le app relative alla PlayStation;
  • Aprire l’app Remote Play e gustarsi il gaming.

Ovviamente il tutto funziona se lo smartphone e la PS4 sono collegati alla stessa rete locale.



FONTE