Home > News su Android, tutte le novità > Google ha rimosso 13 app dal Play Store perché infette da malware

Google ha rimosso 13 app dal Play Store perché infette da malware

antivirus android malware

Ci risiamo con la poca attenzione posta da Google nel dare il permesso di pubblicazione agli sviluppatori per quanto riguarda le app del Play Store. Android è stato da sempre considerato, per la sua natura open source, uno dei più vulnerabili sistemi operativi e certo è che questa notizia non beneficerà al suo nome.

Google ha di recente rimosso 13 applicazioni dal Google Play Store in quanto affette da malware. Esse, una volta installate sullo smartphone, cercavano di ottenere i permessi di root al fine di rubare e danneggiare i dati contenuti all’interno dello stesso. Inoltre, cercavano anche di far installare, in maniera silente, altre applicazioni, provenienti da fuori il Google Play Store, farcite anch’esse di malware.

App rimosse malware Play Store

Le applicazioni rimosse avevano un discreto successo, con alcune che arrivavano a superare le 500.000 installazioni. Controllate attentamente di non aver mai installato un’applicazione presente sulla lista e, in caso l’abbiate fatto, procedete ad un reset di fabbrica per mettervi al sicuro da ogni eventuale pericolo.

Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che l’estate precedente Android è stato bersagliato dalla vulnerabilità Stagefright, che ha costretto la stessa Google e tutti gli altri produttori a rilasciare aggiornamenti mensili per quanto riguarda la sicurezza degli smartphone (Samsung rilascerà patch di sicurezza mensili per i propri smartphone).

VIA

  • Fotonic

    Appena ho letto che le app rimosse tentavano di rubare dati dell’utente e di installare software extra pensavo avessero rimosso proprio le app google… 😀