Home > News su Android, tutte le novità > Motorola DROID Turbo è il nuovo re dell’autonomia

Motorola DROID Turbo è il nuovo re dell’autonomia

Uno dei problemi più ricorrenti nel corso della storia degli smartphone è la poca autonomia degli stessi. Col tempo però, la capacità media delle batterie sta crescendo, così come stanno diminuendo le risorse energetiche richieste dalle CPU e dalle GPU, nonostante la potenza sia sempre in aumento. Da ciò ne consegue che l’autonomia degli smartphone sta pian piano crescendo fino a raggiungere dei picchi con alcuni smartphone.

Fino a qualche giorno fa, lo scettro di smartphone con la miglior autonomia era nelle mani del Sony Xperia Z3 ma, come dice un famoso proverbio, “sopra un re c’è sempre un altro re”. Il nuovo primato di autonomia è stato stabilito dal Motorola DROID Turbo, smartphone presentato qualche giorno fa e dotato di una batteria pazzesca di 3.900 mAh.

Autonomia Motorola DROID Turbo

Dalla tabella che vedete qui in alto, potete vedere come il Motorola DROID Turbo si sia piazzato in cima alla classifica con ben 10 ore e 42 minuti, superando appunto il Sony Xperia Z3 che si è fermato a 9 ore e 29 minuti. Ricordiamo che questi test sono effettuati attraverso uno speciale script web che simula l’utilizzo quotidiano di uno smartphone.

Tempo ricarica Motorola DROID Turbo

Nonostante però la presenza del “Turbo Charger” all’interno di codesto smartphone, i tempi di ricarica non sono da record, colpa anche della grandezza della batteria. In questa classifica infatti, il Motorola DROID Turbo si posiziona al quarto posto mentre a dominare rimane sempre il Galaxy Note 4 di Samsung.

FONTE

SCELTI DA NOI PER TE