Home > Recensioni Android > Xiaomi Mi4 – La nostra video recensione

Xiaomi Mi4 – La nostra video recensione

xiaomi mi4

Il mercato cinese ormai sta entrando sempre di più nella nostra quotidianità. Ovviamente gli smartphone non fanno eccezione, sia a livello di device che di personalizzazioni e questo Xiaomi Mi4 racchiude entrambi in un dispositivo di alta gamma equipaggiato con una rom, la MIUI, apprezzata e conosciuta da tantissimi utenti Android in tutto il mondo. Hardware, personalizzazione software  e prezzo inferiore ai top di gamma occidentali potrebbero fare di questo Mi4 la scelta ideale. Scopriamo nella nostra recensione se sarà davvero così.

Premessa: i test di questo dispositivo sono stati effettuati per la maggior parte con una versione software basata sulla MIUI V6 non ancora definita “stabile”. Tuttavia dopo ripetute prove abbiamo ritenuto più “completa”, appagante e adatta all’uso quotidiano questa versione. Lo sviluppo futuro di questa rom, inoltre, si baserà proprio su questa versione V6. 

Video recensione

Iniziamo, come di consueto, con il nostro video che illustra gli aspetti principali dell’uso quotidiano di questo Xiaomi Mi4.

Unboxing

Purtroppo Xiaomi non ha ancora uno store ufficiale europeo, occorre quindi affidarsi a importatori esterni per reperire questo device. All’interno della confezione del nostro Xiaomi Mi4 abbiamo trovato un carica batteria da parete con presa cinese e adattatore per le prese europee, il cavo dati e ricarica USB-micro USB, la graffetta per rimuovere il “cassettino SIM” e poche pagine di manualistica rapida scritte in ideogrammi.

SDC13691

Hardware e parte telefonica

La dotazione tecnica dello Xiaomi Mi4 è di altissimo livello. Oltre al display Full HD e al processore Snapdragon 801 abbiamo ben 3 Gb di RAM e  la porta IrDA. Peccato per la mancanza dell’espansione di memoria e dell’NFC, attualmente manca anche il modulo LTE ma è comunque difficile trovare di meglio in questa fascia di prezzo.

La parte telefonica di questo smartphone è davvero ottima e non abbiamo problemi di ricezione. L’audio in capsula è corposo e ad alto volume, anche quello del vivavoce è di buona qualità e dal volume sufficiente per l’uso in auto. L’interlocutore ci sente sempre chiaramente in qualunque modalità, non c’è la videochiamata standard ma possiamo registrare le chiamate classiche.
Il WiFi prende bene e il GPS è veloce in ogni circostanza.

Scheda tecnica Xiaomi Mi4

Display: 5 pollici  LCD IPS con risoluzione 1920×1080 pixel, densità di 441 ppi
SoC: Qualcomm Snapdragon 801,  2.5 ghz quad-core con GPU Adreno 330
RAM: 3 Gb
Storage: 16/ (64)  Gb NON espandibili
Batteria: 3080 mAh non removibile
Fotocamera: posteriore da 13 Mpx con autofocus e flash LED + anteriore da 8 Mpx
Connettività: GSM 4 bande, UMTS 4 bande,  Bluetooth 4.0 LE, WiFi a/b/g/n/ac dual band,
Extra e sensori GPS , accelerometro, sensore di prossimità e luminosità,  LED di notifica, USB OTG, Radio FM
Sistema operativo: Android 4.4.4 MIUI
Dimensioni e Peso 139.2×67.5×8.9mm, 149gr

Se conoscete il cinese (ma anche grazie all’aiuto di Google Translate) potete trovare ulteriori informazioni su questo smartphone sul sito ufficiale a questo link.

Il prezzo ufficiale di Xiaomi Mi4 non è stato definito per l’Europa (sebbene in Cina corrisponda a circa 250 euro)  ma sugli store dei vari importatori come Grossoshop.net lo possiamo trovare a prezzi che variano dai 340 ai 400 euro nella versione WCDMA 16Gb. Potete inoltre acquistarlo su Amazon.it.

Sebbene sia stato lanciato sia in versione bianca che nera, quest’ultima risulta molto più difficile da trovare.

Design, materiali, ergonomia

Bello questo Xiaomi Mi4! Design simmetrico, pulito, bordo in acciaio che valorizza le linee e che dona una sensazione al tatto davvero “premium”, piacevole l’effetto del led di notifica sotto il tasto home, ottima la scelta dei tasti soft touch fuori dal display e cornici laterali molto sottili. L’ergonomia è buona per un 5 pollici, solo il retro lucido, con una bella texture sullo strato inferiore, risulta un po’ scivoloso e soggetto a ditate e graffi. Insomma: sembra di essere di fronte a un terminale di fascia molto più alta.

Display

Se la perfezione non esiste, il display di questo Xiaomi Mi4 ci va molto vicino! Ottimi colori settabili a piacimento, neri profondi per un IPS, ampi angoli di visione (solo “di taglio” il nero vira al grigio), elevata luminosità massima e definizione che rende impossibile vedere i pixel a qualunque distanza. Sotto al sole la visibilità è buona anche se il sensore di luminosità risulta un po’ pigro (probabilmente questione di software). In conclusione uno dei migliori display mai visti su uno smartphone.

SDC13679

 

Multimedia

Il lettore video di questo Xiaomi Mi4 riproduce qualunque formato video e a qualunque risoluzione ma, nonostante riesca a leggere anche l’audio AC3 del nostro Divx, la riproduzione di quest’ultimo risulta “scattosa”. Nessun problema con gli altri filmati testati.

Riproduzione musicale al top dallo speaker di questo Mi4, il volume non è altissimo ma la qualità del suono è davvero buona, con anche un accenno di bassi. La posizione della griglia dell’altoparlante sul lato inferiore evita che questo venga attutito su superfici assorbenti.  Ottimo anche l’audio dalle cuffie.

Reparto gaming all’altezza dell’Adreno 330 che equipaggia questo Xiaomi Mi4. Anche con settaggio “bilanciato” del processore abbiamo pochissimi cali di frame sui titoli più pesanti, giocare con questo display inoltre è davvero un’esperienza appagante.

Fotocamera

Premesso che la gestione del software fotografico ancora deve essere affinata (gli ultimi aggiornamenti hanno lavorato proprio su questo) i risultati degli scatti di Xiaomi Mi4 sono buoni, forse non eccezionali come il sensore Sony poteva far pensare, ma comunque adatti a quasi ogni tipo di situazione, infatti il  flash non è potentissimo e in notturna abbiamo notevole rumore video: sicuramente c’è ancora margine di miglioramento software. La camera frontale da ben 8 Mpx permette “selfie” di qualità. Giudicate voi stessi i risultati dagli esempi qui sotto.

L’interfaccia fotografica di questo smartphone è davvero interessante. Pulita e semplice la schermata principale dalla quale possiamo accedere con uno swipe dal basso all’alto alle impostazioni principali come l’HDR, il panorama e poco altro,  e alla scorciatoia per le impostazioni avanzate che permettono di settare parametri come la qualità, il rapporto di forma e molto altro. Con uno swipe dall’alto al basso invece accediamo direttamente ai filtri in tempo reale. Anche il comparto video è sviluppato secondo la stessa logica.

Screenshot_2014-10-08-17-01-55

Le Riprese video di questo Xiaomi Mi4 risultano davvero buone in Full HD a 30 fps. Ancora qualche problema software per i 4k, i time lapse e i rallenty. Ottimo l’audio acquisito a conferma della bontà del sistema di microfoni.

Software 

Il vero valore aggiunto di questo Xiaomi Mi4 è la MIUI, soprattutto in questa versione V6 è davvero un piacere per gli occhi. Tantissime le possibilità di personalizzazione dai temi alle informazioni sulla barra di stato. Caratteri piccoli che sfruttano la definizione del display, linee pulite ed essenziali fanno di questa rom una delle migliori personalizzazioni di Android. Ottima la gestione delle impostazioni e la ricerca globale in ogni ambito dello smartphone

Ovviamente qualche bug di gioventù c’è come delle incompatibilità con Gmail (che porterà ad un consumo di dati e batteria anomalo) e qualche problemino grafico, ma ricordiamo che la MIUI viene aggiornata settimanalmente quindi i “problemi” di oggi potrebbero svanire domani. Il browser web ad esempio non consente un’esperienza degna della potenza del processore (consigliamo Chrome) ma il cient mail è eccezionale e offre anche la possibilità di eliminare, segnare come letto e contrassegnare mail con semplici swipe laterali. Buona anche la velocità della tastiera stock di Android.
Ok, graficamente somiglierà ad iOS8, ma perchè rinunciare ad una tale bellezza con tutte le possiblità di Android? La velocità del sistema inoltre è ottima, non abbiamo nessun problema di lag o ricarichi con qualunque uso già con questa versione beta.

Tra le applicazioni di questo Xiaomi Mi4 puntiamo l’attenzione sull’app “sicurezza”, che potrebbe portare problemi a livello di notifiche in quanto di default vengono impedite alcune operazioni alle app di terze parti quindi, se non ricevete alcune notifiche, probabilmente dovrete andare a controllare i settaggi proprio di questa applicazione. Peccato non poter disattivare questa funzione. In conclusione segnaliamo la presenza del Root ” di serie” (attivandolo dalla suddetta app “sicurezza).

Autonomia

Ottima la durata della batteria di questo Xiaomi Mi4 (escludendo eventuali problemi software come quello di Gmail citato prima). Anche senza particolari settaggi energetici impostabili a piacimento dall’app “sicurezza”, arriveremo a sera con una buona percentuale di batteria. Stupisce soprattutto il consumo in standby davvero esiguo, segno di una buona ottimizzazione. Finalmente uno smartphone che non ci costringe a rinunce in nome dell’autonomia! 

Conclusioni

Xioami Mi4 è sicuramente un ottimo smartphone, bello e di qualità. Il prezzo in Italia, però, pure essendo più basso rispetto alla concorrenza di pari livello, non raggiunge il rapporto qualità/prezzo del mercato orientale. Questo è anche ovvio in quanto i vari importatori applicano un ricarico per il loro guadagno e per la garanzia che offrono. Non possiamo fare altro che augurarci di avere presto uno store ufficiale Xiaomi europeo. Detto ciò, Mi4 parte da una solidissima base hardware a cui aggiungere un software davvero accattivante. Uno smartphone che non potrà fare altro che migliorare con il tempo e gli aggiornamenti. Peccato per la mancanza dell’espansione di memoria. Come di consueto vi lasciamo ai nostri voti.

Pro

  • MIUI
  • Design
  • Display

Contro

  • Mancanza espansione di memoria
  • Assenza NFC

Il mercato cinese ormai sta entrando sempre di più nella nostra quotidianità. Ovviamente gli smartphone non fanno eccezione, sia a livello di device che di personalizzazioni e questo Xiaomi Mi4 racchiude entrambi in un dispositivo di alta gamma equipaggiato con una rom, la MIUI, apprezzata e conosciuta da tantissimi utenti Android in tutto il mondo. Hardware, personalizzazione software  e prezzo inferiore ai top di gamma occidentali potrebbero fare di questo Mi4 la scelta ideale. Scopriamo nella nostra recensione se sarà davvero così. Premessa: i test di questo dispositivo sono stati effettuati per la maggior parte con una versione software…

Score

Hardware - 8
Parte telefonica - 8.5
Display - 9.5
Design & ergonomia - 8.5
Multimedia - 8
Fotocamera - 7.5
Software ( non considerando i bug attuali) - 8
Autonomia - 9

8.4

VOTO TOTALE

Conclusione : Ottima base hardware completata da un software bello ma ancora con margini di miglioramento

8