Home > Recensioni Android > Motorola Moto G vs Wiko Wax – Il nostro video confronto

Motorola Moto G vs Wiko Wax – Il nostro video confronto

wiko wax ws motorola moto gLa fascia di prezzo al di sotto dei 200€ ultimamente è sempre più animata nel mercato Android. Motorola Moto G domina questo settore ma il nuovo Wiko Wax entra di diritto in competizione con lo smartphone della casa alata non solo per il prezzo, ma anche per la dotazione tecnica.  Riuscirà a minacciare la pozione di leader del Moto G? Scopriamolo nel nostro confronto.

Questo articolo è stato creato per mettere in evidenza le più importanti differenze tra i due smartphone in questione. Il video confronto analizzerà ogni aspetto dell’uso quotidiano di questi terminali. Per tutte le informazioni complete sui due modelli si rimanda alle singole recensioni ai link sottostanti.

Leggi anche: Recensione Motorola Moto G by AndroidBlog

Leggi anche: Wiko Wax – La nostra video recensione

Video confronto

Iniziamo con il nostro video confronto che esplora nel dettaglio tutti gli aspetti dell’uso quotidiano di Wiko Wax e di Motorola Moto G

 

Motorola Moto G vs Wiko Wax: le differenze

Differenze soprattutto dimensionali, di processore e di fotocamera tra questi due smartphone.  Il resto della dotazione hardware è davvero molto simile: dal LED di notifica al display HD alla RAM. Da segnalare tra le differenze fisiche la presenza dei tasti softkey su Wiko Wax mentre i tasti di sistema sono sul display per Motorola Moto G.

Non dimentichiamo la possibilità della batteria removibile e della memoria espandibile per il Wiko, che è dotato “solamente” di 4 Gb di memoria interna contro agli 8 o 16 Gb non espandibili del Motorola (versione non LTE del nostro test). Tuttavia la memoria del Wiko è partizionata e la scheda SD non può essere impostata come memoria principale, inoltre manca la Radio FM su quest’ultimo ma è presente il modulo LTE.

Schede tecniche a confronto Motorola Moto G vs Wiko Wax

Motorola Moto G  Wiko Wax
Display: 4.5 pollici IPS con risoluzione HD 1280×720 pixel 326ppi  4.7 pollici IPS con risoluzione HD 1280×720 pixel, 313 ppi
SoC:  Qualcomm Snapdragon 400 quad-core ( cortex A7) da 1.2 GHz con GPU Adreno 305 Nvidia Tega 4i quad core+1 da 1.7 GHz.
RAM: 1 Gb 1 Gb
Storage: 8Gb/16Gb NON espandibile 4 Gb espandibili mediante Micro SD
Batteria: 2070 mAh 2000 mAh removibile
Fotocamera: 5 Mpx posteriore con flash led e autofocus + 1.3 Mpx anteriore 8 Mpx posteriore con flash ed autofocus + 5 Mpx anteriore
Connettività: 5 bande GSM, 5 bande UMTS, HSPA, WiFi a/b/g/n dual band, bluetooh 4.0 4 bande GSM, 3 bande UMTS, LTE 100 mbps, WiFi b/g/n, Bluetooth 4.0
Sistema operativo: Android 4.4.2 ( aggiornabile a 4.4.3 e successivi) Android 4.3
Extra: GPS, sensore di prossimità, sensore di luminosità, LED di notifica accelerometro, giroscopio, radio FM Sensore di luminosità e prossimità, LED di notifica, GPS, accelerometro, giroscopio
Dimensioni e Peso: 129,9X65,9X 11,6 mm, 143 Gr 140.1×67.5×8.8 mm , 119 Gr

Abbiamo evidenziato in tabella ciò che più essere un vantaggio per l’uno o per l’altro modello, potete trovare ulteriori informazioni, oltre che nelle rispettive recensioni, sul sito ufficiale di Motorola e di Wiko.

Il prezzo di uscita per entrambi è di 199€ ma essendo in commercio da più tempo Motorola Moto G ha già subito una maggiore svalutazione rispetto a Wiko Wax. Potete acquistare questi due smartphone anche su Amazon.it cliccando sui box sottostanti.

Ricordiamo che il Motorola è disponibile sia in bianco che in nero in versione 8/16 Gb e anche LTE con memoria espandibile, mentre il Wiko  Wax è disponibile nei colori bianco, nero, turchese e corallo. 

Confronto fotografico

Foto più che sufficienti per entrambi questi smartphone. Motorola Moto G possiede una delle migliori camere da 5 Mpx di questa fascia, ma Wiko Wax non è da meno con “8 Mpx di qualità” anche in notturna soddisfano entrambi ma l’algoritmo del Wiko fa in modo di ridurre ancora di più il rumore video rispetto al Motorola sacrificando però qualche dettaglio,  inoltre la potenza del flash di quest’ultimo è decisamente superiore.  Non vi sono differenze reali invece per quanto riguarda la qualità della camera frontale nonostante la differenza di Mpx. Giudicate voi stessi dagli esempi qui sotto.

I video sono migliori con Wiko Wax principalmente per la maggior risoluzione raggiungibile (1080p contro i 720p del Motorola) ma l’audio acquisito è più piacevole su Motorola Moto G.   

Uso quotidiano: chi vince? 

Partendo dai materiali, plastici per entrambi notiamo, una maggiore qualità e cura nell’assemblaggio sul Motorola.
Le differenze maggiori nell’uso di questi smartphone si possono trovare nella fluidità generale a vantaggio di Motorola Moto G così come l’autonomia. Tuttavia la parte gaming e quella fotografica sono migliori su Wiko Wax. Anche il display è molto simile a livello cromatico e di definizione, tuttavia la luminosità di Moto G risulta superiore, Wax  invece vince per diagonale e superficie sfruttata.

Display a confronto: Moto G a sinistra, Wax a destra

Display a confronto: Moto G a sinistra, Wax a destra

Nella parte telefonica vince per qualità sonora, volume e ricezione Motorola Moto G ma l’LTE su Wiko Wax funziona bene. Per quanto riguarda ulteriori personalizzazioni abbiamo praticamente Android Stock per entrambi ma in versione più aggiornata sul Motorola. GPS veloce su entrambi e WiFi lievemente più potente su Wiko Wax, maggior difetto di quest’ultimo è il volume dello speaker davvero troppo basso sia per la musica che per il vivavoce.  Ricapitolando:

Motorola Moto G vince per:

  • Audio e parte telefonica
  • Materiali e assemblaggio
  • Luminosità
  • Ottimizzazione
  • Qualità/prezzo

Wiko Wax vince per:

  • Gaming
  • Fotocamera
  • Diagonale display
  • Peso
  • Memoria espandibile ( rispetto a Moto G “standard”)
  • LTE 4G

Considerazioni finali

Considerato il prezzo a favore di Motorola Moto G e i sopra elencati vantaggi, possiamo affermare che quest’ultimo rimane ancora leader di questa fascia di prezzo, tuttavia prodotti come Wiko Wax portano in dote caratteristiche che potrebbero far pendere la bilancia a proprio favore per alcuni utenti. Come al solito non esiste un “vincitore netto” ma solo lo smartphone più adatto alle vostre esigenze.