Home > Smartphone Android > Samsung: primo smartphone con CPU 64bit

Samsung: primo smartphone con CPU 64bit

Samsung Galaxy F

Dopo diversi mesi d’attesa, Samsung sembra aver deciso di effettuare la propria transizione verso le CPU mobile a 64bit, frontiera introdotta per la prima volta da Apple nel 2013, ma che si appresta a diventare lo standard per tutti i modelli di fascia medio-alta.

Samsung Galaxy F

Lo dimostra un nuovo benchmark che prende in esame un device Samsung inedito, il quale (tra le varie specifiche tecniche) mostra l’implementazione di un processore a 64bit.

Nello specifico, un resoconto appena pubblicato da GFXBench, ci mostra un nuovo smartphone Samsung dotato di CPU Qualcomm Snapdragon 410 e GPU Adreno 306. Non troppo tempo fa, infatti, era stato proprio il produttore di processori mobile ad annunciare l’arrivo delle nuove varianti a 64bit delle sue famose serie (Snpadragon 410, 610, 615, 808, e 815).

Il resto delle specifiche tecniche di questo SM-G510F ci dicono che monterà un display da 4.8 pollici con risoluzione 540 x 960 pixel (qHD), 1 GB di memoria RAM, spazio d’archiviazione dati da 8 GB,  fotocamera principale da 8 megapixel (video 1080p), fotocamera frontale da 5MP ed un sistema operativo Android 4.4.2 KitKat.

Probabilmente si tratta di un modello che deve ancora assumere la sua forma definitiva, dunque potrebbero esserci delle variazioni nello sviluppo della scheda tecnica, aumentandone così il potenziale. Non ci resta che attendere altre novità riguardanti questo  SM-G510F.

Via