Home > Recensioni Android > LG G2 Mini vs Motorola Moto G: il nostro video confronto

LG G2 Mini vs Motorola Moto G: il nostro video confronto

lg g2 mini vs motorola moto gIl segmento dei  medi-base di gamma Android è sempre più “discusso” nell’ultimo periodo, in quanto sono pochi i terminali di tale fascia in grado  fornire un’ esperienza d’uso soddisfacente. Fortunatamente vi sono alcune eccezioni: Motorola Moto G e LG G2 Mini sono due dei migliori terminali al di sotto dei 250€ (online), ma separati da una differenza di prezzo di quasi 100€ e soprattutto da un approccio completamente differente alla “filosofia Android”. Vediamo nella recensione cosa intendiamo.

Leggi anche: LG G2 Mini: la nostra recensione

Leggi anche: Recensione Motorola Moto G by AndroidBlog 

Video confronto

Iniziamo con il nostro video che riassume tutti i paragrafi che analizzeremo successivamente.

Unboxing

Contenuto della confezione a vantaggio di LG G2 Mini ( giustamente visto il prezzo) la quale comprende auricolari standard, cavo dati, e carica batterie con plug USB condiviso. La scatola di Motorola Moto G invece contiene esclusivamente il cavo dati. Manualistica rapida presente per entrambi. 

Hardware e parte telefonica

Processore identico ma alcune differenze sostanziali separano l’hardware di LG G2 Mini e di Motorola Moto G. LG integra il modulo LTE, l’ NFC e il sensore ad infrarossi, oltre alla possibilità di espandere la memoria tramite Micro SD. Tuttavia Motorola Moto G ha l’importante vantaggio della presenza del sensore di luminosità e del LED di notifica, oltre ad un display più “bello” e definito anche se di diagonale inferiore.

La parte telefonica è a vantaggio di Motorola Moto G, perchè nonostante  LG G2 Mini abbia una ricezione paragonabile e un audio altrettanto pulito, sia dalla capsula che dal vivavoce, è proprio da quest’ultimo che trova un volume nettamente inferiore rispetto a Moto G. Ricezione WiFi piuttosto debole per entrambi ma GPS fulmineo e preciso per tutti e due.

Schede tecniche a confronto: LG G2 Mini vs Motorola Moto G

 LG G2 Mini   Motorola Moto G
Display: 4.7 pollici IPS con risoluzione qHD 960×540 pixel e densità di 234ppi 4.5 pollici IPS con risoluzione HD 1280×720 pixel 326ppi
 SoC:  Qualcomm Snapdragon 400 quad-core ( cortex A7) da 1.2 GHz con GPU Adreno 305  Qualcomm Snapdragon 400 quad-core ( cortex A7) da 1.2 GHz con GPU Adreno 305
RAM:  1Gb 1Gb
Storage:  8Gb espandibile mediante Micro SD 8Gb/16Gb NON espandibile
Batteria: 2440 mAh 2070 mAh
Fotocamera:  8 Mpx posteriore con flash led e autofocus + 1.3 Mpx anteriore 5 Mpx posteriore con flash led e autofocus + 1.3 Mpx anteriore
Connettività:  4 bande GSM, 4 Bande UMTS, LTE a 150Mbs, Bluetooth 4.0, WiFi a/b/g/n/ac 5 bande GSM, 5 bande UMTS, HSPA, WiFi a/b/g/n dual band, bluetooh 4.0
Sistema operativo:  Android 4.4.2 Android 4.4.2 ( aggiornabile a 4.4.3)
 Extra  GPS, NFC, sensore di prossimità, accelerometro, giroscopio, IrDA, radio FM GPS, sensore di prossimità, sensore di luminosità, LED di notifica accelerometro, giroscopio, radio FM
 Dimensioni e peso:  129.6x66x9.9 mm, 121 Gr 129,9X65,9X 11,6 mm, 143 Gr

Abbiamo evidenziato nelle schede quali sono i vantaggi dell’uno e dell’altro modello ma dobbiamo ricordare che vi sono quasi 100€  di differenza considerando le rispettive versioni da 8 Gb.  Potete trovare ulteriori informazioni su questi due smartphone sui rispettivi siti di LG e di Motorola.

Nonostante i rispettivi prezzi di uscita di 299€ per LG G2 Mini e di 199€ per Motorola Moto G potete acquistarli su Amazon.it cliccando sui banner qui sotto.

Ricordiamo che Motorola Moto G è disponile anche in versione 16 Gb che  LG G2 Mini è presente sia in colorazione bianca che nera. 

Design, materiali, ergonomia

Design curato per entrambi questi smartphone ma LG G2 Mini trova una migliore ottimizzazione dimensionale, riuscendo a integrare un display dalla diagonale maggiore in dimensioni davvero molto simili a Motorola Moto G grazie alle cornici molto ridotte, anche il peso è minore su LG, tuttavia l’ergonomia è ottima su entrambi. 

I materiali sono plastici ma di qualità, il posteriore di G2 mini è opaco mentre quello di Moto G è lucido e patisce maggiormente le ditate. Per quanto riguarda l’estetica entriamo nel campo del soggettivo, ma la “pulizia” di LG G2 Mini data dai tasti posteriori contribuisce a rendere il tutto più “elegante” e, una volta abituati ad usarli, rende l’uso anche più pratico.

Display

Vittoria a mani basse per il display di Motorola Moto G, quello di LG G2 Mini infatti ha una densità di pixel notevolmente più bassaimpossibile non notarlo nell’uso quotidiano. Anche a livello cromatico l’unità che equipaggia Moto G risulta migliore così come per i neri e di contrasti, complice l‘ottimo funzionamento del sensore di luminosità. Sensore assente su LG che tuttavia può vantare una luminosità massima leggermente maggiore.
SDC13150

Multimedia

Per quanto riguarda il lettore video la vittoria va a LG G2 Mini in quanto legge senza problemi qualunque formato video a qualsiasi risoluzione, compreso l’audio AC3 del nostro Divx. Motorola Moto G invece non supporta il formato AVI e non riesce a riprodurre l’audio del nostro MKV di prova, problema risolvibile con player alternativi.

Motorola pareggia i conti invece grazie alla riproduzione musicale,  merito dello speaker esterno  molto più potente di quello di LG, anche se di qualità paragonabile. Buona la riproduzione dalla cuffie di G2 Mini così come lo è per Moto G dove però dovrete usarne un paio di proprietà.

Reparto gaming equivalente per prestazioni ma più “godibile” sul Motorola grazie alla maggiore qualità del display nonostante la diagonale inferiore. Per entrambi i giochi più “pesanti” verranno riprodotti a dettaglio inferiore. 

Fotocamera e confronto fotografico

Buoni risultati per entrambe la fotocamere. Gli 8 Mpx di LG G2 Mini permettono un dettaglio leggermente maggiore a zoom elevati, ma la resa qualitativa di Motorola Moto G resta comunque sufficiente per la fascia di prezzo, come potete vedere dal confronto qui sotto. In notturna entrambi hanno notevoli problemi di rumore, mentre le camere frontali sono consigliate solo per video-chiamate.

Quello che cambia molto è invece il software della fotocamera: molte opzioni su LG, nel quale abbiamo le scene e la possibilità di variare i formati sia dei video che delle foto. Praticamente nulla invece la personalizzazione sul Motorola Moto G dove possiamo solo variare il rapporto di forma, impostare l’HDR , il flash e poco altro.

I video vengono girati a qualità buona su entrambi, ma LG G2 arriva fino alla risoluzione Full HD mentre Motorola Moto G si ferma al 720p, tuttavia l’audio acquisito è migliore su quest’ultimo.

Software

Eccoci giunti alla spiegazione del “differente approccio” anticipato ad inizio articolo.  Motorola Moto G ha un software direttamente gestito da Google (almeno prima dell’acquisizione da Lenovo) quindi pressoché privo di personalizzazioni a parte qualche app come il Motorola Assist o una lieve differenza nel software della fotocamera, non abbiamo laucher personalizzati come non abbiamo menù aggiunti o graficamente differenti da Android stock.

Tutto questo però porta ad un’ottimizzazione e ad una velocità che non ha eguali in nessun terminale di pari fascia! Mai impuntamenti, mai lag, tutto funziona come deve. Anche il client email stock è ottimo come Android 4.4.2 ci ha abituato, con le sue gestures e “scorciatoie”. Anche la navigazione con Chrome (che è il brower di serie) risulta buona.

Passiamo ora ad LG G2 Mini. Sarebbe lunghissimo elencare tutte le personalizzazioni di questo terminale (pari se non superiori a quelle di G2 standard) ma alcune scorciatoie rapide, l’ottimo Knock Code per lo sblocco, la Guest Mode, la ricerca rapida delle app, i tasti software personalizzabili etc, contribuiscono ad un uso quotidiano per certi versi più “comodo” rispetto a quello stock di motorola.

Certo la fluidità di Moto G è inarrivabile, ma LG ha lavorato davvero bene sull’ottimizzazione permettendo un uso senza particolari problemi o impuntamenti nonostante la profonda personalizzazione. Il client mail è ottimo anche se un gradino sotto all’ultimo stock di Android per la mancanza della gestures, ma la navigazione web da browser standard è più che soddisfacente. 

Autonomia

Davvero ottima l’autonomia di questi due smartphone. Lo Snapdragon 400 si conferma molto attento ai consumi tuttavia, nonostante l’amperaggio superiore e il display meno risoluto,  LG G2 Mini chiude la giornata con una percentuale di batteria inferiore a quella di Motorola Moto G, probabilmente a causa della profonda personalizzazione di LG. Entrambi però portano comodamente a tarda sera con un uso intenso. 

Conclusioni

Come già anticipato LG G2 Mini e Motorola Moto G sono due dei migliori smartphone Android della loro fascia. L’interpretazione del sistema operativo di Google completamente differente porta però  a risultati altrettanto validi. Qui entra in gioco il nostro gusto personale in fatto di personalizzazione, tuttavia c’è la discriminante “prezzo” da considerare.

Perchè spendere quasi 100€ in più per LG G2 Mini quando Motorola Moto G funziona egregiamente? Bè fondamentalmente perchè le tante implementazioni di LG rendono l’esperienza utente più immediata e pratica inoltre per alcuni può essere fondamentale la presenza dell’LTE e della memoria espandibile. 

Di contro Motorola Moto G ha un display migliore, il comodo sensore di luminosità e il led di stato, oltre ad una velocità e una fluidità invidiabile data dal supporto diretto di Google (almeno per ora).

Insomma scegliete in base alle caratteristiche che ritenete  più importanti  e al “sacrificio economico” che siete disposti a fare, qualunque sia la vostra scelta cadrete in piedi. 

SCELTI DA NOI PER TE