Home > Recensioni Android > LG G2 vs LG G2 Mini: il nostro video confronto

LG G2 vs LG G2 Mini: il nostro video confronto

lg g1 vs Lg g2 Mini Sono molti i top di gamma sul mercato che hanno visto l’arrivo di una loro versione “mini” qualche tempo dopo il lancio. Così è successo anche per l’ottimo LG G2 che noi abbiamo messo a confronto con la sua versione  “ridotta” : LG G2 Mini appunto. Con lo scopo principale di ridurre il prezzo e guadagnare in ergonomia, LG è riuscita a mantenere sul suo Mini un’esperienza d’uso che non fa rimpiangere più di tanto quella del fratello maggiore nonostante l’hardware notevolmente inferiore.  Cosa intendiamo con ciò? Vediamolo nel confronto.

Leggi anche: Recensione LG G2 by AndroidBlog.it

Leggi anche: LG G2 Mini: la nostra recensione

Video-confronto

Prima di tutto vi proponiamo il nostro video che riassume tutto quello che andremo ad analizzare nel corso di questo articolo.

Unboxing

Stessa dotazione per entrambi composta da cuffie auricolari, manualistica, cavo dati e carica batteria con plug USB condiviso; quello che cambia è solo la qualità degli auricolari: in-ear e di ottima fattura su LG G2 “standard” ,  di qualità media quelli di G2 Mini. Abbiamo poi la spilla per estrarre la micro sim  nella confezione del G2. 

Hardware e parte telefonica

Le differenze tecniche tra LG G2 e G2 Mini sono sicuramente importanti. A cominciare dal processore Snapdragon 800 contro Snapdragon 400  per arrivare alla differenza di ram (doppia su G2 rispetto a G2 Mini), anche la camera subisce un riduzione di Mpx così come la risoluzione del display. Inoltre su G2 Mini pesano la mancanza del sensore di luminosità e del led di notifica. Entrambi i modelli però sono dotati di LTE, NFC  e sensore ad infrarossi.

La parte telefonica  è a favore di LG G2 Mini dove troviamo una maggiore qualità audio dalla capsula auricolare così come una maggiore ricezione; l’audio dal viva voce è più  potente su G2 “standard” e di qualità paragonabile. Il G2 trova una parte telefonica comunque sufficiente anche se complessivamente inferiore alla  sua versione “mini” ( almeno sul modello a nostra disposizione).

Uno a uno anche per GPS e ricezione Wifi: infatti per quanto riguarda il posizionamento vince LG G2 Mini, mentre come potenza del segnale wireless vince G2 standard.

Schede tecniche a confronto: LG G2 vs LG G2 Mini

LG G2 LG G2 Mini
Display: 5.2 pollici  IPS 1920 x 1080 Full HD, 423ppi 4.7 pollici IPS con risoluzione qHD 960×540 pixel e densità di 234ppi
SoC: Qualcomm Snapdragon 800 quad-core da 2.26 GHz con GPU Adreno 330  Qualcomm Snapdragon 400 quad-core ( cortex A7) da 1.2 GHz con GPU Adreno 305
RAM: 2Gb  1Gb
Storage: 16/32 Gb non esapandibili  8Gb espandibile mediante Micro SD
Batteria: 3000 mAh 2440 mAh
Fotocamera: 13 Mpx posteriore con OIS,  flash e autofocus + 2.1 Mpx anteriore  8 Mpx posteriore con flash led e autofocus + 1.3 Mpx anteriore
Connettività: 4 bande GSM, 4 Bande UMTS, LTE a 150Mbs, Bluetooth 4.0, WiFi a/b/g/n/ac dual band  4 bande GSM, 4 Bande UMTS, LTE a 150Mbs, Bluetooth 4.0, WiFi a/b/g/n/ac
Sistema operativo: Android 4.2.2 ( aggiornato alla 4.4.2)  Android 4.4.2
 Extra GPS, NFC, sensore di prossimità, sensore di luminosità, LED di notifica, accelerometro, giroscopio, IrDA, radio FM  GPS, NFC, sensore di prossimità, accelerometro, giroscopio, IrDA, radio FM
 Dimensioni e peso: 138.5 x 70.9 x 8.9 mm, 142 Gr.  129.6x66x9.9 mm, 121 Gr

Potete trovare ulteriori informazioni sulle pagine dedicate del sito ufficiale a questo link per LG G2 e a questo per LG G2 Mini.
Nonostante i prezzi all’ uscita fossero rispettivamente di 599€ e di 299€ potete acquistare questi terminali ad esempio su Amazon.it cliccando sui banner qui sotto. Sono disponibili sia in bianco che in nero.

Design, materiali, ergonomia

Plastica per entrambi i modelli, ma abbiamo una diversa finitura al posteriore: ruvida e opaca per LG G2 Mini, lucida con un texture al di sotto dello strato trasparente per il G2 “standard”, entrambi piacevoli alla vista ma è fuori di dubbio che il lucido patisca di più le ditate.

La linea estetica generale è davvero molto simile, con il display che domina la maggioranza della superficie frontale, i lati puliti, le due griglie sul lato inferiore e i tasti posteriori. Tutte le altre piccole differenze entrano nel campo del soggettivo.

Ovviamente l’ergonomia è migliore sulla versione Mini, pur trattandosi di un 4.7 pollici si riesce a raggiungere gran parte del display grazie alle cornici ridotte, ma LG G2 “standard” attualmente rimane il terminale con la migliore ergonomia in rapporto alla diagonale del display: impossibile trovare un 5.2 pollici altrettanto “compatto”

Display

Qui la differenza è marcata. Nonostante i neri e la gamma cromatica siano buoni anche su Lg G2 Mini,  la mancanza del sensore di luminosità e la bassa densità di pixel rende scontata la vittoria del fratello maggiore. L’angolo di visione non è così ampio come ci si può aspettare per entrambi, soprattutto di taglio, ma lo si nota solo in circostanze davvero particolari. Anche per quanto riguarda la luminosità massima vince G2 “standard”.
SDC12971

Multimedia

Per quanto riguarda la riproduzione video abbiamo il massimo possibile per entrambi. Riproducono senza problemi  tutti i formati e tutte le risoluzioni, compreso l’audio AC3 del nostro Divx. Ottimo come sempre il lettore di LG.

Riproduzione musicale dall’altoparlante di qualità non così elevata per entrambi.  Il volume è più alto su LG G2 “standard” ma l’audio del Mini è più “pulito”. Con le cuffie vince nettamente il G2 “standard”.

Reparto gaming anche a vantaggio  di LG G2 “standard” soprattutto per il livello di dettaglio grafico che può raggiungere e per il display che restituisce un’esperienza di gioco molto appagante. La fluidità è ottima su entrambi.   

Fotocamera

Reparto fotografico che soddisfa su entrambi i modelli, LG G2 Mini tuttavia perde l’OIS che in alcune circostanze “si fa sentire” così come il minor numero di Mpx . Scatto notturno che vede un maggior “rumore” su G2 Mini ma una maggiore “pastellizzazione” su G2 “standard. Potete giudicare voi stessi i risultati. Le modalità di scatto e le impostazioni sono più numerose sul G2 ma anche sul Mini abbiamo tutto ciò che serve davvero.

I video rispecchiano la qualità delle rispettive camere, anche qui l’OIS aiuta molto su LG G2 “standard” dove possiamo anche effettuare riprese in full HD a 60 fps. L’audio acquisito è buono per entrambi. 

Software

Per quanto riguarda il reparto software concentriamoci sulle differenze tra i due perché abbiamo delle sorprese.  LG G2 Mini infatti ha un software per certi versi “più completo” rispetto al fratello maggiore: abbiamo infatti l’innovativo metodo di blocco “Knock Code” che permette di attivare il display solo con una sequenza ben precisa di “tocchi”, praticamente una versione più sicura del classico “toc toc” che troviamo su G2 “standard”.

Sul  Mini  abbiamo inoltre un’ avanzata personalizzazione dei tasti software di sistema, li possiamo infatti aggiungere o togliere oltre a riorganizzarli come è già possibile su G2. Ulteriore personalizzazione anche per la schermata home di G2 Mini, che può essere attivata in modalità “semplificata” con solo le funzioni indispensabili per un telefono. Vantaggio di LG G2 “standard” invece per quanto riguarda la funzione “telecomando” dove possiamo comandare un numero nettamente superiore di dispositivi rispetto al Mini. Per il resto, lock screen a parte, il software è pressoché identico, come potete vedere dagli screen.

Browser web buono su entrambi ma molto più veloce su G2 “standard” grazie alla maggiore potenza. Identico invece il client Mail. La fluidità è più che buona sul Mini e ottima su G2 standard; nonostante l’hardware inferiore,  LG ha ottimizzato molto bene il suo Mini in quanto durante l’uso quotidiano non presenta blocchi o incertezze, rendendo davvero simile l’esperienza d’uso tra i due terminali

Autonomia

Autonomia paragonabile, e quindi ottima, per entrambi. Ci portano a sera inoltrata con dati mobili sempre attivi, divisi tra una mezza giornata in WiFi e l’altra mezza in 3G; con 2 caselle mail in push, una in sincro ogni mezz’ora, facebook, whatsapp, hangouts sempre attivi, decine di mail, altrettanti sms e un’ora circa di telefonate. La batteria removibile di G2 Mini resta comunque un plus. 

Conclusioni

Quale scegliere? In altre parole meglio risparmiare ed accontentarsi del Mini o fare uno sforzo per LG G2 “standard? In realtà dipende molto dalle esigenze. Ovviamente con la versione “standard” avrete il top dell prestazioni in ogni ambito, ma anche il Mini permette di effettuare quasi le stesse operazioni guadagnando in portabilità e memoria espandibile.

Il prezzo attuale di G2 lo colloca tra i top di gamma con il miglior rapporto qualità prezzo, ma se la vostra esigenza non è quella di avere sempre il massimo della velocità o di un display che appaga lo sguardo in ogni circostanza,  allora vi troverete davvero bene anche con questo Lg G2 Mini anzi, guadagnerete anche qualche funzione software in più ( almeno fino al prossimo aggiornamento di G2) e avrete risparmiato circa 130€.

Infine ricordiamo la mancanza del sensore di luminosità e del led di notifica su LG G2 Mini, discriminanti che possono fare pendere la bilancia a favore di G2 “standard”. Fateci sapere la vostra scelta!